programma addestramento nuovi piloti easyjet
@ easyJet

Aperte le assunzioni di 1000 nuovi piloti easyJet

Aperte le candidature del programma di addestramento cadetti per l’assunzione di 1000 nuovi piloti easyJet. La compagnia aerea low cost europea ha annunciato l’apertura del suo programma di formazione per cadetti Generazione easyJet, che consentirà ad aspiranti piloti in possesso di poca esperienza, o del tutto privi di esperienza, di entrare nella cabina di pilotaggio di un aereo commerciale Airbus A320 in circa due anni, in qualità di co-pilota qualificato.

Nella cornice della campagna di reclutamento quinquennale avviata dalla compagnia, oltre 1.000 nuovi piloti entreranno a far parte del personale easyJet entro il 2027, con circa 200 posti già disponibili a partire da quest’anno.

La formazione dei piloti easyJet si svolge in collaborazione con CAE – partner della compagnia aerea – presso le sedi dell’accademia aeronautica di Gatwick, Milano, Bruxelles o Madrid, mentre le fasi di addestramento al volo si svolgono negli Stati Uniti. Una volta completata con successo la formazione, i diplomati possono iniziare la loro carriera come co-piloti presso la compagnia easyJet.

Poiché oggi in tutto il mondo solo circa il 6% dei piloti è donna, easyJet continua a impegnarsi attivamente per affrontare questa cruciale sfida del settore, anche attraverso  diverse iniziative come campagne di reclutamento, programmi di visite alle scuole per piloti e la sua Summer Flight School.

Grazie a questo costante impegno, oggi ci sono circa 300 donne, di cui 99 comandanti, che volano per la compagnia. Questo è solo l’inizio di un lavoro che easyJet affronta quotidianamente per combattere gli stereotipi di genere e incoraggiare il maggior numero possibile di donne a candidarsi.

Per iscriversi al Programma di formazione di easyJet, i cadetti devono aver compiuto 18 anni al momento dell’inizio della formazione e possedere un minimo di 5 certificati generali di istruzione secondaria (GCSE) di grado C o superiore (o equivalente), tra cui matematica, scienze e lingua inglese; non sono richieste qualifiche superiori o lauree. Il programma di formazione per piloti Generazione easyJet è ora aperto agli aspiranti piloti, che possono candidarsi sul sito diventaunpilota.easyjet.com.

Daniele Grassini, Director of Training and Standards di easyJet, ha dichiarato che “… siamo entusiasti di annunciare l’apertura delle candidature per il Programma di Formazione Piloti Generazione easyJet di quest’anno, nell’ambito del nostro impegno a reclutare 1.000 nuovi piloti e a promuovere un maggior coinvolgimento in questa straordinaria professione. La formazione per diventare pilota si concentra su competenze quali comunicazione e risoluzione dei problemi. In cabina di pilotaggio, la diversità assume un valore incredibilmente prezioso; per questo motivo, contrastare gli stereotipi legati al nostro settore è cruciale per raggiungere i nostri obiettivi. Sebbene siamo orgogliosi del crescente numero di donne che volano con noi, siamo consapevoli che c’è ancora molto da fare per abbracciare ogni forma di diversità. Continuiamo a impegnarci per guidare il settore in questa direzione. Sono entrato a far parte di easyJet sette anni fa, in un’azienda in espansione che offre opportunità di crescita professionale e gode di una solida reputazione nella formazione. Questo rimane vero oggi come allora, e auspichiamo di vedere molti altri nuovi piloti unirsi a easyJet per intraprendere questa gratificante carriera nei mesi e negli anni a venire”.

Un test attitudinale per incoraggiare e ispirare i nuovi piloti easyJet

In vista dell’avvio del programma di reclutamento dei piloti easyJet, la compagnia aerea ha annunciato l’avvio di un nuovo test attitudinale – disponibile online – per permettere alle persone di valutare alcune delle competenze necessarie per diventare pilota di linea.

Tra le competenze verificabili attraverso il test ci sono la velocità e la reattività, così come il senso dell’orientamento. Il quiz è stato realizzato dalla compagnia dopo che una ricerca ha rivelato che una persona su due non è a conoscenza di quali siano le qualifiche necessarie per poter diventare pilota di linea e imparare a pilotare un aereo commerciale.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads