X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


F-16 al Centro Addestramento Europeo: l’Olanda consegna altri tre aerei all’EFTC in Romania

@ Defensie

La Royal Netherlands Air Force ha consegnato ulteriori tre F-16 al Centro Addestramento Europeo (EFTC) in Romania. Qui attualmente vengono addestrati i piloti rumeni, ma nel prossimo futuro verranno addestrati anche piloti ucraini e di altri paesi europei. Con questa consegna l’EFTC conta già 11 velivoli in totale. Il ministro della difesa olandese Kajsa Ollongren ha “portato” personalmente i tre aerei in Romania.

L’Olanda prende parte, insieme ad altre nazioni, all’iniziativa di istituire l’EFTC e sta mettendo a disposizione 18 F-16 a questo scopo, con gli ultimi 7 aerei ancora da consegnare. Come sappiamo, oltre agli aerei per l’EFTC, i Paesi Bassi forniranno anche 24 aerei all’Ucraina. Insieme alla Danimarca e agli Stati Uniti, i Paesi Bassi sono stati una delle forze trainanti di una coalizione internazionale per fornire all’Ucraina jet F-16 al fine di rafforzare la sua difesa aerea contro l’invasione russa..

Il ministro Ollongren ha detto che  “con gli F-16, l’Ucraina può difendersi meglio dall’aggressione russa. Stiamo lavorando duramente per trasferire i velivoli il più rapidamente possibile. L’aeronautica ucraina attualmente vola ancora con aerei sovietici e deve effettuare il passaggio agli F-16. Ci vogliono anni in tempo di pace, ma ora si sta facendo di tutto per accelerare il processo. È necessario formare personale sufficiente e disporre di infrastrutture in ordine. In questo modo, l’aeronautica militare ucraina sarà presto in grado di schierare efficacemente gli F-16”.

Prima del trasferimento in Ucraina, tutti gli aeromobili vengono sottoposti a ispezione e, se necessario, a modifiche. Inoltre, alcuni velivoli necessitano anche di una manutenzione approfondita. Danimarca, Paesi Bassi e Stati Uniti sperano di consegnare il primo lotto di F-16 all’Ucraina entro pochi mesi, dopo aver istituito il programma di addestramento dei piloti e aver donato gli aerei.

Speriamo di iniziare quest’estate e che i primi aerei olandesi arrivino in autunno“, ha detto il ministro della Difesa olandese Kajsa Ollongren durante la cerimonia di consegna dei tre F-16 all’EFTC in Romania. L’anno scorso, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy aveva definito la donazione un “accordo rivoluzionario” e aveva affermato che i jet avrebbero rafforzato le difese aeree ucraine e contribuito alla sua controffensiva contro le forze russe.

Sebbene ci siano molte aspettative sull’arrivo degli F-16 in Ucraina, alcuni funzionari statunitensi avevano affermato che gli aerei avrebbero cambiato le carte in tavola una volta arrivati, data la forza dell’aeronautica russa e dei suoi sistemi di difesa. A queste dichiarazioni, il presidente russo Vladimir Putin ha aggiunto il mese scorso che gli F-16 non avrebbero cambiato la situazione sul campo di battaglia e sarebbero stati abbattuti dalle forze russe.

@ Defensie

Non dovremmo entrare in questo tipo di gioco perché penso che gli ucraini avranno più successo dei russi“, ha detto Ollongren. “Il problema è che la Russia continua questa guerra illegale in Ucraina al costo di un numero enorme di vite umane, anche da parte sua. Dobbiamo intensificare e aumentare il nostro sostegno all’Ucraina“, ha aggiunto.

Come accennato, gli olandesi avevano già consegnato 8 dei 18 F-16 promessi al Centro di Addestramento Europeo a partire dal mese di novembre 2023. Inoltre, si sono impegnati a consegnare un totale di 24 F-16 per Kiev, con il primo che dovrebbe arrivare nella seconda metà dell’anno, aggiungendosi alle consegne del velivolo previste da parte delle forze armate danesi.

Il governo olandese ha dichiarato la scorsa settimana che quest’anno aumenterà il sostegno militare all’Ucraina per un totale di 3 miliardi di euro (3,19 miliardi di dollari)  e ha stanziato lo stesso importo entro il 2025.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto