F-16 olandesi per l'Ucraina
@ Aviation Report / Stefano Monteleone

Altri sei F-16 olandesi per l’Ucraina che ora riceverà 24 caccia occidentali

Altri sei F-16 olandesi per l’Ucraina che ora riceverà 24 caccia occidentali. I Paesi Bassi hanno interrotto le trattative sulla possibile vendita di 6 aerei da caccia F-16 di seconda mano all’azienda americana Draken International. Entrambe le parti sono giunte alla conclusione che la vendita e la consegna di questi F-16 non sarebbe avvenuta a breve termine. Lo hanno riferito oggi il ministro Kajsa Ollongren e il segretario di Stato Christophe van der Maat.

L’Olanda aveva stipulato accordi con la compagnia Draken International nel 2021 per la vendita di 12 F-16 Fightning Falcon. Con questi velivoli, la Draken avrebbe aumentato la propria flotta con velivoli di quarta generazione. Tuttavia, questa vendita non è andata a buon fine, sebbene i Paesi Bassi avessero offerto a Draken l’opportunità di acquistare questi sei F-16.

Ora che i colloqui con Draken si sono conclusi, non è più questi 6 velivoli verranno aggiunti ai 18 F-16 in preparazione per la consegna all’Ucraina. I restanti 18 velivoli F-16 olandesi sono destinati al Centro di Addestramento Europeo F-16 da poco instituito in Romania. Per anni, l’F-16 Fightning Falcon ha costituito la parte più importante della forza d’attacco dell’aeronautica militare reale olandese. Come sappiamo questo ruolo è stato ora assunto dai nuovi caccia di quinta generazione F-35A.

I Paesi Bassi avevano già messo a disposizione almeno 18 aerei da caccia F-16 olandesi per l’Ucraina. Lo aveva riferito alla Camera dei Rappresentanti il ​​ministro uscente Kajsa Ollongren. Durante una visita del presidente ucraino Zelenskyj all’inizio del 2023, i Paesi Bassi si erano già impegnati a farlo. Ora il Consiglio dei ministri olandese ha deciso di preparare gli F-16, poiché sarebbe possibile allocare personale e budget per prepararne la consegna.

Il Ministro Ollongren aveva detto che “con gli aerei da caccia F-16 olandesi per l’Ucraina, Kiev potrà difendersi meglio dagli attacchi russi. Estremamente importante, perché l’aggressione russa in corso sembra inarrestabile. Ecco perché continueremo senza sosta a sostenere l’Ucraina”, e ha aggiunto anche che poiché l’aeronautica militare olandese è in procinto di passare agli F-35, “alla fine non voleremo più comunque con gli F-16.

Al momento non è ancora chiaro quando esattamente gli aerei potranno partire per l’Ucraina. Come abbiamo già scritto altre volte, inoltre, anche Danimarca, Norvegia e Belgio hanno concordato di fornire i propri aerei F-16 per rafforzare l’aeronautica militare ucraina.

Tuttavia ci sono una serie di criteri che dovranno essere soddisfatti prima che gli aerei da caccia F-16 per l’Ucraina possano essere effettivamente consegnati. Ciò riguarda, ad esempio, il personale ucraino formato e le infrastrutture già adeguate sul territorio di Kiev. Prima del trasferimento, tutti gli aeromobili saranno sottoposti ad ispezione e, se necessario, a modifiche.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp