X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Esercitazione Alpha Uno: le Forze Aeree Svizzere a giugno si addestreranno da un tratto autostradale

@ VBS/DDPS, mediateca

Lo scorso 31 gennaio 2024 il Consiglio Federale di Berna ha pianificato la chiusura di un tratto della strada nazionale A1 nel Cantone di Vaud per un massimo di 36 ore, dal 4 al 6 giugno 2024, per una verifica del dispositivo di difesa delle Forze Aeree Svizzere. Nell’ambito dell’esercitazione Alpha Uno, l’obiettivo di questa misura è quello di testare la capacità dell’esercito svizzero di decentrare i propri mezzi di difesa aerea.

Questo tipo di addestramento consente ai piloti e al personale di terra di supporto di operare in caso di crisi, ad esempio quando devono utilizzare un’installazione temporanea e alternativa se impossibilitati ad utilizzare la propria base di partenza.

Alcuni paesi occidentali hanno recentemente condotto manovre simili per addestrare i loro piloti alle sfide legate a questo tipo di operazioni denominate “expeditionary”, di spedizione. I finlandesi, ad esempio, effettuano regolarmente atterraggi e decolli in autostrada e settembre del 2023 gli F-35 norvegesi e i Typhoon britannici si sono uniti agli F-18 finlandesi durante l’esercitazione autostradale Baana 23.

Anche l’aeronautica militare polacca ha effettuato decolli e atterraggi dei propri aerei da un tratto di un’autostrada pubblica durante l’esercitazione Route 604 a settembre dello scorso anno. In Polonia, questa è stata la prima esercitazione militare di questo tipo in 20 anni ed ha offerto l’opportunità di affinare le capacità e la resilienza degli equipaggi di volo polacchi.

Per rafforzare la capacità di difesa dell’esercito, le Forze Aeree Svizzere esaminano la possibilità di impiegare i propri aerei da combattimento da ubicazioni improvvisate. In questo modo possono ampliano la capacità di decentrare i propri mezzi di difesa aerea in tutto il Paese. Nella prima settimana del prossimo mese di giugno 2024 tutto questo sarà sottoposto ad una verifica pratica, durante l’esercitazione Alpha Uno,  che includerà atterraggi e decolli di aerei da combattimento del tipo F/A-18 su un tratto della strada nazionale A1 nel Cantone di Vaud preparato per questo scopo.

La chiusura di un tratto di una strada nazionale richiede una decisione del Consiglio Federale, che ha autorizzato il DDPS a chiudere il tratto autostradale A1 tra Avenches e Payerne per 36 ore, ovvero per tutta la durata della verifica del dispositivo di difesa delle Forze Aeree Svizzere. La chiusura è prevista dalle ore 21 di martedì 4 giugno 2024 alle ore 9 di giovedì 6 giugno 2024.

@ VBS/DDPS, mediateca

La pianificazione dell’esercitazione Alpha Uno viene effettuata in stretta collaborazione con l’Ufficio federale delle strade (USTRA) e la Polizia cantonale di Vaud e Friburgo. Durante la chiusura del tratto autostradale il traffico sarà deviato sulla rete stradale cantonale.

Esercitazione Alpha Uno: la decentralizzazione dei mezzi di difesa aerea rafforza la capacità di difesa

Negli ultimi anni la situazione della sicurezza in Europa è ulteriormente peggiorata, in particolare con la guerra di aggressione russa contro l’Ucraina. Per poter adempiere anche in futuro il suo compito fondamentale di difendere il Paese e la sua popolazione, l’esercito svizzero deve rafforzare la propria capacità di difesa in tutte le zone d’efficacia (a terra, nello spazio aereo e nel cyberspazio), in modo complessivo, consono ai tempi e coerente. La protezione dello spazio aereo è un elemento chiave della capacità di difesa.

Oltre alle basi aeree dedicate al trasporto aereo a Dübendorf, Alpnach e Locarno, oggi le Forze Aeree Svizzere dispongono anche di tre aeroporti militari per i velivoli da combattimento a Payerne, Emmen e Meiringen. Ciò significa che tutti i mezzi della Swiss Air Force sono concentrati in poche ubicazioni, pertanto sono rese vulnerabili ai sistemi d’arma a lunga gittata.

Per ridurre al minimo questo rischio, le Forze Aeree puntano, tra l’altro, sulla decentralizzazione come misura passiva di difesa aerea. La decentralizzazione rappresenta la capacità di distribuire la truppa e il materiale in tutto il Paese in brevissimo tempo.

Se possibile, i mezzi della forza armata dovrebbero anche essere in grado di operare da ubicazioni decentrate ed eventualmente temporanee. Le Forze Aeree Svizzere hanno effettuato test simili negli anni settanta e ottanta con aerei da combattimento del tipo Hunter e F-5 Tiger su tratti autostradali del paese.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto