X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Germania e Repubblica Ceca pianificano la futura cooperazione aerea congiunta con gli F-35

@ NATO Allied Air Command / Martin Kral

I comandanti delle forze aeree della Repubblica ceca e della Germania hanno discusso la pianificazione della futura cooperazione aerea congiunta con gli F-35 in ambito operativo ed addestrativo congiunto relativo all’introduzione degli aerei F-35. Entrambi i governi hanno approvato l’acquisto del nuovo velivolo consentendo l’integrazione dei caccia di quinta generazione nelle loro forze aeree.

Ciò non solo contribuirà a rafforzare le capacità di difesa di entrambi i paesi, ma anche a un migliore coordinamento ed efficacia delle operazioni internazionali. Ad oggi l’F-35 è l’aereo preferito in Europa per sostituire le flotte di caccia legacy, offrendo un’interoperabilità senza pari con la NATO e altre nazioni per fornire un fattore discriminante chiave per gli Stati Uniti e i suoi alleati per i decenni a venire.

Nell’ambito della cooperazione aerea congiunta con gli F-35, entro il 2030, più di 600 F-35 lavoreranno insieme provenienti da più di 10 paesi europei, inclusi due squadroni di F-35 statunitensi di stanza presso la base aerea britannica RAF Lakenheath. È anche l’unico aereo da caccia oggi in produzione che creerà posti di lavoro per i prossimi 40-50 anni e consentirà partnership industriali strategiche con l’industria ceca ed europea in generale.

Ad oggi, ricordiamo che in Europa i paesi che hanno, o che avranno, in servizio gli F-35 sono: Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Italia, Norvegia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Regno Unito e Svizzera. Gli aerei F-35 rappresentano l’apice del progresso tecnologico e delle capacità e sono gli unici velivoli di quinta generazione prodotti in serie al mondo.

La Germania punta ad acquistare 35 aerei da combattimento stealth in totale con i primi otto aerei che dovrebbero essere in consegna nel 2026 dopo l’addestramento dei primi piloti. Il raggiungimento della IOC, la capacità operativa iniziale è prevista per il 2028 con le prime strutture della base aerea di Büchel che dovranno essere pronte al più tardi per il 2027 per ospitare i nuovi aerei.

Per la Repubblica Ceca si prevede che i primi aerei arriveranno all’inizio del prossimo decennio con la consegna del primo, dei 24 velivoli in ordine nella configurazione Block 4, nel 2031. Le forze armate ceche prevedono di raggiungere la piena capacità operativa nel 2035.

Uno dei punti chiave della discussione sulla cooperazione aerea congiunta con gli F-35 tra il comandante in capo dell’aeronautica militare tedesca, il Tenente Generale Ingo Gerhartz, e il suo omologo ceco, il Maggiore Generale Petr Čepelka, è stata la strategia dell’addestramento congiunto, che fornirà ai piloti di entrambe le forze aeree le migliori capacità di prim’ordine e l’esperienza necessaria per condurre le operazioni aeree con il caccia F-35. “Ciò contribuirà non solo a rafforzare le capacità di difesa di entrambi i paesi, ma anche a migliorare il coordinamento e l’efficacia delle operazioni internazionali“, ha osservato il generale Čepelka. “Questo investimento nelle moderne forze aeree è la prova della determinazione di entrambi i paesi a mantenere una regione sicura e stabile“, ha sottolineato.

Secondo il comandante della Luftwaffe, l’approccio comune all’introduzione degli aerei F-35 crea non solo una forte alleanza tra Germania e Repubblica ceca, ma anche un passo importante verso il futuro sviluppo delle forze aeree in Europa. I generali hanno discusso anche delle possibilità di cooperazione nel progetto globale europeo di difesa aerea denominato European Sky Shield Initiative (ESSI) e dei piani per esercitazioni congiunte nel 2024 e 2025, nonché dell’avvio dei preparativi per il personale ceco per la Joint Air Force Component (JFAC) nel 2027.

La Germania sarà un paese partner speciale durante i 24th NATO Days e ai 14th Czech Air Force Days. “Questo concetto offre una presentazione unica del paese, che può mettere in risalto in modo straordinario le sue forze armate, le sue forze di sicurezza, nonché i prodotti delle aziende che operano nel settore della difesa e della sicurezza“, ha osservato il generale Čepelka.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto