X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Celebrato il 73° Anniversario dell’Aviazione dell’Esercito

@ Comando Aviazione dell'Esercito, Comando delle Forze Operative Terrestri - Roma

I baschi azzurri dell’AVES hanno celebrato il 73° Anniversario dell’Aviazione dell’Esercito, la Specialità di volo dell’Esercito. Si è svolta, oggi, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Carmine Masiello, del Comandante delle Forze Operative Terrestri, Generale di Corpo d’Armata Gaetano Zauner, e delle Autorità locali, la cerimonia di commemorazione della costituzione dell’Aviazione dell’Esercito che garantisce il suo supporto in tutte le principali operazioni internazionali.

Nata nel 1951 a Bracciano, presso la Scuola di Artiglieria, come “Reparto Aerei Leggeri” con compiti di ricognizione, osservazione del tiro e collegamento, nel corso dei 73 anni di storia la Specialità di volo dell’Esercito Italiano si è continuamente evoluta fino ad assumere, nel 2003, la denominazione di Aviazione dell’Esercito, la cui missione è quella di garantire la manovra terrestre dalla terza dimensione.

Oggi l’AVES è una pedina operativa fondamentale per la Forza Armata, che svolge compiti di supporto aereo alle forze di terra, sia sul territorio nazionale, per attività operative e negli interventi emergenziali, sia nelle operazioni e missioni internazionali, nei diversi contesti di crisi nel mondo. In sintesi, come l’ha definita il Capo di SM dell’Esercito, l’AVES “è un prodotto di ruoli, attribuzioni, capitale umano e tecnologico, integrati in una perfetta complementarietà e unità di intenti.

È il momento di guardare al futuro – ha proseguito il Gen. C.A. Masiello – con la consapevolezza di dover lavorare affinché la Forza Armata, cui noi tutti apparteniamo con orgoglio e dovere, possa crescere e misurare le proprie capacità con gli attuali scenari, che hanno messo a nudo le debolezze e l’inadeguatezza degli attuali strumenti. Lo faremo insieme per consentire all’Esercito di confrontarsi alla pari con le sfide che lo attendono, preparando, equipaggiando, addestrando e prendendoci cura dei nostri soldati, e delle loro famiglie, fulcro del nostro valore – ha concluso il Gen. C.A. Masiello“.

A riprova dell’essere pedina operativa fondamentale per la Forza Armata, lo scorso 3 maggio a Roma, nell’ambito delle celebrazioni per il 163° anniversario della costituzione dell’Esercito, gli elicotteri dell’AVES in cooperazione con un’aliquota delle forze speciali hanno dato testimonianza pratica delle capacità della Forza Armata con una impressionante dimostrazione tattica.

Durante la celebrazione del 73° Anniversario dell’Aviazione dell’Esercito, il Comandante, Generale di Divisione Salvatore Annigliato, dopo aver onorato la memoria dei Caduti, ha espresso la sua gratitudine a tutti i baschi azzurri, impegnati quotidianamente in Patria e all’estero, per l’impegno e la dedizione al servizio del Paese. La cerimonia si è conclusa con un’attività dimostrativa delle capacità operative della Specialità, con una mostra statica dei principali aeromobili e mezzi di supporto in dotazione, cui hanno partecipato le autorità e gli ospiti presenti.

Immagini: Comando Aviazione dell’Esercito, Comando delle Forze Operative Terrestri – Roma

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto