rifornimento in volo notturno degli elicotteri HH-101A
@ Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Addestramento al rifornimento in volo notturno degli elicotteri HH-101A del 9° Stormo

Nei mesi scorsi, il 9° Stormo di Grazzanise, dipendente dalla 1^ Brigata Aerea Operazioni Speciali dell’Aeronautica Militare, ha effettuato una dimostrazione della capacità Extended Range Night simulando la proiezione rapida a oltre 350 miglia nautiche di un distaccamento di incursori tramite rifornimento in volo notturno.

L’attività si è svolta volando con due elicotteri HH-101A dalla base aerea di Grazzanise fino all’aeroporto militare dell’isola di Pantelleria per poi rientrare a Grazzanise, senza scali tecnici intermedi, effettuando in totale quattro rifornimenti in volo notturni con l’ausilio di un velivolo tanker KC -130J della 46ª Brigata Aerea.

Tale risultato è stato possibile grazie alla capacità Extended Range degli elicotteri HH-101A che consente di effettuare la procedura Helicopter Air to Air Refuelling (HAAR), ossia il rifornimento di carburante in volo. L’elevato livello di addestramento raggiunto dagli equipaggi di volo del 9° Stormo e l’efficace sinergia con gli equipaggi della 46^ Brigata Aerea hanno consentito di svolgere i rifornimenti in volo di notte con la presenza di forte vento.

Il Comando Operazioni Aerospaziali (COA) ha assicurato sia i coordinamenti, sia la pianificazione dell’attività tramite il Reparto Operazioni, esercitando altresì il comando e controllo della dimostrazione, attraverso il National Air and Space Operations Center (NASOC) che si è avvalso del sistema di comunicazione dati Link-16, del supporto radar del 22° Gruppo Difesa Aerea e Missilistica Integrata (DAMI) di Licola e della gestione del traffico aereo operativo del Reparto dei Servizi di Coordinamento e Controllo dell’Aeronautica Militare (RSCCAM) di Ciampino e del dipendente servizio di Brindisi.

L’intera attività è stata seguita da un aeromobile a pilotaggio remoto Predator MQ-9A del 32° Stormo che ha ritrasmesso a terra il Full Motion Video dell’evento in tempo reale. L’eccellente riuscita della dimostrazione ha confermato la capacità dell’Aeronautica Militare, e in particolare del 9° Stormo, di proiettare a lunga distanza in maniera rapida e tempestiva il sistema d’arma HH-101A, senza scali tecnici intermedi, attraverso il rifornimento in volo notturno fornito dalla 46^ Brigata Aerea.

Tale capacità, esprimibile da poche forze aeree al mondo, è frutto di un’intensa attività di addestramento e di un’efficace integrazione tra i vari assetti aerei e la catena di comando che operano in supporto al Comparto Operazioni Speciali (ComOS) dell’Aeronautica Militare.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp