X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


31st Fighter Wing: nuova livrea “celebrativa” per un F-16C di Aviano

@ Aviation Report / Francesco Bormè

Il 31st Fighter Wing dell’USAFE (United States Air Force in Europe), di stanza presso la base di Aviano in Friuli Venezia Giulia, ha un nuovo aereo celebrativo: l’F16C #89-2009, che lunedì 30 ottobre 2023 ha effettuato il primo volo con una nuova livrea, realizzata in occasione dei trent’anni di permanenza in Italia dello Stormo, attivo dal 1947 e di stanza presso laeroporto “Pagliano e Gori” di Aviano dall’aprile del 1994.

La deriva del velivolo riproduce l’emblema del 31st Fighter Wing, caratterizzato dai colori blu oltremare e oro (i colori dell’USAF, che alludono rispettivamente al cielo e all’eccellenza richiesta al personale dell’Aeronautica), separati da una linea ondulata che simboleggia le nuvole, e dalla Viverna, creatura leggendaria rappresentante la forza e la ferocia, raffigurata senza gambe a indicare che i combattimenti dello Stormo si svolgono in aria. Sulla radice della stessa deriva è scritto il motto dello Stormo: “RETURN WITH HONOR” (“Ritorna con onore”).

Il 31th Fighter Wing è l’unico stormo caccia degli Stati Uniti a sud delle Alpi ed è pertanto di fondamentale importanza per le operazioni meridionali della NATO. Negli ultimi decenni ha svolto un ruolo chiave in diverse operazioni nei Balcani, in Iraq, Afghanistan e Libia. Attualmente lo Stormo ha due squadroni caccia operativi con capacità multiruolo aeree e terrestri: il 510th Fighter Squadron “Buzzards” e il 555th Fighter Squadron “Triple Nickel”, entrambi dotati di F16C/D Block 40.

Ai due gruppi di volo su F-16 si aggiunge anche il 56th Rescue Squadron che fornisce personale ed elicotteri per la missione di Combat SAR, ricerca e salvataggio in combattimento, rapidamente schierabili in tutto il mondo con gli elicotteri HH-60G Pave Hawk. Il 56th RQS si integra con il sistema d’arma Guardian Angels e altre forze speciali per supportare l’inserimento, l’estrazione e il recupero del personale statunitense ed alleato.

Infine troviamo il 57th Rescue Squadron che guida, organizza, addestra ed equipaggia le squadre di supporto al combattimento per condurre operazioni diurne e notturne per il recupero del personale in combattimento, nonché fornisce le capacità per segnalare, localizzare, recuperare e reintegrare il personale isolato. Inoltre, il 57th RQS fornisce esperti in materia di recupero del personale, ricerca e salvataggio in combattimento, ricerca e salvataggio civile ed evacuazione delle vittime.

Testo e immagini: Francesco Bormè

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto