X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


I media di Mosca affermano che il caccia russo MiG-35 sarebbe stato utilizzato in Ucraina. I russi sono a corto di risorse?

@ UAC - United Aircraft Corporation

Il caccia russo MiG-35 sarebbe impegnato delle azioni di combattimento in Ucraina, ha detto al media di Mosca RIA Novosti, il ​​progettista generale della United Aircraft Corporation (UAC) Sergei Korotkov. Naturalmente l’impiego del MiG-35 “Fulcrum-F “nel conflitto ucraino non è attualmente supportato se non da questa dichiarazione apparsa sui media russi considerando anche il fatto che dall’inizio della guerra non si è avuta prova nemmeno dell’utilizzo, da parte di Mosca, del Mig-29. Oppure i russi sono a corto di risorse?

Oggi, in relazione agli eventi che si stanno verificando (la guerra in Ucraina) il velivolo sta già partecipando a tutte le operazioni in corso. Ulteriori voli di prova devono ancora essere completati, e poi il Ministero della Difesa prenderà una decisione finale“, ha detto rispondendo alla domanda se è stata presa una decisione sull’avvio della produzione in serie del MiG-35 per le forze aerospaziali russe. Inoltre Korotkov ha osservato che le caratteristiche del MiG-35 “soddisfano le esigenze dei clienti stranieri” e che parallelamente alle azioni in Ucraina sarebbero in corso trattative per eventuali forniture per l’esportazione.

Il primo volo del caccia ebbe luogo nel 2016 mentre la presentazione del caccia MiG-35 russo ebbe luogo nel 2017. Secondo dati provenienti da fonti aperte, attualmente ci sarebbero sei esemplari del MiG-35 di pre-produzione in servizio con le forze aerospaziali russe. Inizialmente, il Ministero della Difesa russo aveva pianificato di ordinare 37 MiG-35. Ma il numero dell’ordine fu ridotto a 24.

Sempre secondo il costruttore UAC, il MiG-35 sarebbe classificato come un velivolo della generazione “4++”, ma creato utilizzando la tecnologia dei caccia di quinta generazione per l’utilizzo in operazioni in zone di conflitti armati ad alta intensità e in condizioni di fitta difesa aerea. L’aereo è progettato per ingaggiare bersagli aerei in qualsiasi condizione meteorologica, di giorno come di notte, nonché per attaccare bersagli terrestri e di superficie mobili e fissi grazie all’estrema flessibilità di impiego.

Tra i vantaggi del caccia MiG-35 russo, gli sviluppatori, in particolare, sottolineano una firma radar ridotta, un radar phased array attivo, un sistema di designazione dei bersagli montato sul casco, nuovi motori con maggiore spinta e la capacità di agire come una cisterna per il rifornimento in volo, per attività come il “buddy-buddy”. L’aereo è in grado di utilizzare tutti i tipi di bombe di precisione e missili guidati e non guidati che fanno parte dell’arsenale delle forze aeree russe.

Il MiG-35, come descritto dal produttore, nasce come evoluzione e sviluppo dei caccia MiG-29K/KUB e MiG-29M/M2 per migliorare l’efficenza e le capacità di combattimento grazie a nuovi motori FADEC RD-33MK. L’RD-33MK, variante altamente migliorata del motore Klimov RD-33, a nuova avionica allo stato dell’arte e a un design migliorato. Sergei Korotkov, aveva dichiarato che il Mig-35 avrà una velocità di Mach 2.23, un’autonomia di combattimento 1.5 volte più lunga del MiG-29 e una ridotta segnatura radar.

Sono stati aumentati i punti d’attacco per gli armamenti che sono passati da sei ad otto per poter impiegare tutte le attuali e le future armi sviluppate per i caccia russi, anche quelle a guida laser. Il MiG-35 dispone, inoltre, di sistemi di raccolta di informazioni di “quinta generazione” che possono essere collegati in rete con altri sistemi d’arma per formare un sistema integrato che offrirebbe una maggiore consapevolezza situazionale permettendogli di avere capacità multiruolo.

Gli acquisti e le prime consegne dovevano iniziare nel 2019, mentre i test di volo iniziarono qualche giorno prima della presentazione, avvenuta nel 2017, con un velivolo biposto. Nel complesso, il MiG-35 offriva aggiornamenti rispetto al MiG-29 e al MiG-29M, soprattutto per quanto riguarda il miglioramento dell’efficienza in combattimento e le caratteristiche operative.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto