E' online il nostro nuovo canale Telegram aggiornato giornalmente con immagini, video, notizie da tutto il mondo dell'aviazione militare e commerciale. Iscriviti oggi cliccando qui, siamo già in tanti!
Industria Aeronautica

La Marina Militare francese prende in consegna il primo elicottero H160 per missioni di ricerca e soccorso

La Marina Militare francese ha preso in consegna il primo di sei elicotteri H160 che eseguiranno missioni di ricerca e salvataggio (SAR). L’aereo fa parte della flotta provvisoria che sarà consegnata dal team formato tra Airbus Helicopters, Babcock e Safran Helicopter Engines.

La consegna del primo H160 a un cliente militare è una pietra miliare importante per il programma H160″, ha affermato Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters. “Questa è la prima versione di pubblica utilità dell’H160 ad essere consegnata in tutto il mondo. Inoltre, la consegna avviene subito dopo l’entrata in servizio di due H160 quest’estate, in Brasile per il segmento dell’aviazione privata e d’affari e in Giappone per missioni di raccolta di notizie per le stazioni TV del paese”, ha aggiunto. “Con questo H160 rafforzeremo la nostra partnership con la Marina Militare francese, fornendo l’elicottero giusto per le sue missioni critiche di ricerca e salvataggio. Insieme ai nostri partner, ci assicureremo anche che l’H160 sia sempre pronto quando necessario”.

Nel 2020 la Direzione Generale degli Armamenti (DGA) francese ha firmato un contratto con Airbus Helicopters, Babcock e Safran per la consegna di quattro elicotteri H160 in una configurazione di ricerca e salvataggio (SAR). Nel 2021, la DGA ha confermato un’opzione per altri due H160. Il primo H160 per la Marine Nationale francese è stato consegnato a Babcock da Airbus Helicopters nel maggio 2022. Da allora è stato modificato in una configurazione militare “leggera” da Babcock. La cabina modulare è stata inoltre adattata per le operazioni SAR ed è stato integrato un sistema elettro-ottico Safran Euroflir 410.

L’H160 inizierà gradualmente ad operare dalla stazione aerea navale di Lanveoc-Poulmic (Bretagna), dall’aeroporto di Cherbourg (Normandia) e dalla stazione aerea navale di Hyères (Provenza). La flotta provvisoria di H160 garantirà lo svolgimento delle vitali missioni di ricerca e salvataggio in attesa della consegna dell’H160M Guépard.

Nell’ambito del programma francese Joint Light Helicopter (Hélicoptère Interarmées Léger: HIL), 169 H160M Guépard dovrebbero sostituire cinque tipi di elicotteri in servizio con le forze armate francesi. Il feedback operativo della Marina Militare francese con questi H160 andrà a beneficio del design della versione militare dell’elicottero e del suo sistema di supporto associato.

Babcock, in collaborazione con Airbus Helicopters e Safran Helicopters Engines, garantirà il massimo livello di disponibilità per la Marina Militare francese e la continuità delle operazioni SAR sulle coste atlantiche e mediterranee. Costruito da Airbus Helicopters, l’H160 è certificato per l’uso dei visori notturni, necessari per le operazioni al verricello di notte.

L’H160 alimentato da motori Arrano, come elicottero bimotore medio di nuova generazione, è modulare per progettazione per affrontare missioni che vanno dal trasporto offshore, all’aviazione privata e d’affari, ai servizi medici di emergenza, ai servizi di utilità pubblica fino all’aviazione militare.

Seguiteci anche sul nostro canale Telegram.

Condividi
Emanuele "Mané" Ferretti

Emanuele Ferretti, per gli amici Manè, è da sempre un grande appassionato di volo. Oltre ad avere all'attivo diverse centinaia di ore di volo in parapendio ed in paramotore, Mané lavora in una azienda aeronautica in provincia di Ascoli Piceno. La passione per la fotografia e per la natura lo ha portato a scoprire il mondo con i mezzi più disparati: dalla canoa, alla moto, al paramotore.

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto