X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Il bombardiere stealth B-21 Raider ha iniziato i test di rullaggio

@ US Air Force, Northrop Grumman

Sono in corso i primi test di rullaggio del primo nuovo bombardiere stealth B-21 Raider dell’aeronautica militare americana presso lo stabilimento 42 di Palmdale. E’ quanto emergerebbe da una foto, che sembra essere genuina, pubblicata sui social network prima di essere cancellata dalla piattaforma Reddit. Questo è l’ultimo obiettivo raggiunto nello sviluppo del super bombardiere americano in attesa del primo volo, che potrebbe svolgersi entro la fine di quest’anno.

Anche se non è possibile confermare, la foto sembrerebbe autentica e per la prima volta è possibile vedere la parte posteriore del bombardiere, compresi gli scarichi dei motori, ancora classificata e mai pubblicata in nessuna foto. Fino ad oggi, le foto rilasciate mostravano solo un’angolazione dell’aereo, la sezione frontale. Tutte le immagini pubblicate da allora hanno avuto sempre la stessa prospettiva frontale, sebbene abbiano progressivamente mostrato l’aereo in modo più dettagliato.

Posso confermare che il B-21 sta conducendo attività di rullaggio a terra. I test rigorosi sono un passo fondamentale nel programma di test di volo del B-21“, ha confermato oggi un portavoce dell’US Air Force al sito web The War Zone. “Test approfonditi valutano sistemi, componenti e funzionalità. Questi test ci consentono di mitigare i rischi, ottimizzare la progettazione e migliorare l’efficacia operativa“. ufficialmente sia l’US Air Force che la Northrop Grumman, che costruisce il bombardiere strategico stealth B-21 Raider, non hanno commentato o confermato la notizia.

Lo scorso 13 settembre, l’aeronautica militare americana aveva annunciato che il nuovo bombardiere stealth B-21 Raider aveva avviato i test sui motori come parte del suo programma di test a terra presso la struttura Northrop Grumman di Palmdale, in California. La foto in questione sarebbe quindi in linea rispetto ai test annunciati dall’US Air Force. Ricordiamo che Northrop e l’US Air Force avevano svelato il primo B-21 nel dicembre 2022.

Come sappiamo, sviluppato con la nuova generazione di tecnologia stealth, capacità di rete avanzate e architettura di sistemi aperti, il B-21 Raider fungerà da spina dorsale della flotta di bombardieri americana. Il B-21 Raider fa parte della famiglia Long Range Strike che include sistemi che saranno integrati con l’aereo, come armi e sensori, e altri sistemi che lo “accompagneranno”.

Attualmente le descrizioni di quest’ultima categoria sembrano, almeno in parte, alludere all’esistenza di uno o più ulteriori progetti di aerei molto avanzati , molto probabilmente droni stealth. In questo caso il bombardiere stealth B-21 Raider potrebbe collaborare con i futuri droni avanzati con elevati gradi di autonomia che potrebbero essere acquisiti attraverso il programma Collaborative Combat Aircraft (CCA).

Northrop Grumman dovrebbe avere sei velivoli in varie fasi di produzione con l’US Air Force che intende ordinare circa 100 B-21 Raider che andranno a sostituire 20 bombardieri stealth B-2 Spirit e 43 bombardieri convenzionali B-1B Lancer ma che affiancheranno gli iconici B-52H Stratofortress in corso di aggiornamento.

@ US Air Force, Northrop Grumman

Allo stato attuale, l’US Air Force dovrebbe mettere in servizio i primi B-21 entro la metà degli anni 2020, con la prima unità basata presso la base aerea di Ellsworth nel South Dakota. Successivamente almeno altre due unità dovrebbero seguire e basate presso la base aerea di Whiteman nel Missouri, attualmente sede dei B-2A Spirit, e presso la base aerea di Dyess nel Texas, attualmente sede dei B-1B Lancer.

Il requisito fondamentale e che il B-21 dovrà essere in grado di attaccare qualsiasi bersaglio sulla faccia della Terra grazie ai suoi avanzati sistemi stealth e di guerra elettronica progettati per consentirgli di penetrare le più sofisticate difese aeree che una nazione possa mettere in campo. A questo di aggiunge anche la capacità di persistenza sul territorio nemico, per raccogliere informazioni e fornirle in tempo reale ad altre risorse di combattimento in tutti i domini, cielo, mare, terra, spazio.

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto