E' online il nostro nuovo canale Telegram aggiornato giornalmente con immagini, video, notizie da tutto il mondo dell'aviazione militare e commerciale. Iscriviti oggi cliccando qui, siamo già in tanti!
News Militari

Il bombardiere strategico russo Tu-160M ​​ha effettuato il suo primo volo con i nuovi motori

Presso l’aeroporto dello stabilimento di aviazione di Kazan. S.P. Gorbunov, una filiale della Tupolev PJSC della Rostec State Corporation, ha avuto luogo, ieri 03 novembre 2020, il primo volo del bombardiere strategico Tu-160M2 Blackjack ​​profondamente modernizzato con i nuovi motori Kuznetsov NK-32-02 di serie. L’aereo era pilotato da un equipaggio guidato da Anri Naskidyants. Il volo è avvenuto a quota 6000 metri ed è durato 2 ore e 20 minuti.

Durante il volo sono state effettuate le necessarie verifiche sui sistemi generali aggiornati e sulle apparecchiature radio elettroniche di bordo installate nell’ambito di un profondo ammodernamento dell’aeromobile, e sono state valutate le prestazioni del nuovo motore NK-32 serie 02, sviluppato e prodotto dalla United Engine Corporation. Secondo i dati dell’equipaggio, il volo è proceduto normalmente, i sistemi e le apparecchiature hanno funzionato senza nessun problema o segnalazione di anomalie. Il motore Kuznetsov NK-32 era già il motore più grande e potente mai montato su un aereo militare con 55.000 libre di spinta. La nuova versione NK-32-02 migliora sia le prestazioni che l’efficienza.

La profonda modernizzazione del bombardiere strategico russo ne farà aumentare l’efficacia e le prestazioni di oltre il 60% grazie all’aggiornamento e all’ampliamento dei sistemi avionici, di navigazione, di difesa e di comunicazione. Il Tu-160 inoltre sarà  dotato di un nuovo sistema di comando e controllo, il cui vantaggio sarà la capacità di raccogliere, elaborare e trasmettere le informazioni di volo da un unico sistema, a questo si aggiungerà la possibilità di utilizzare i missili da crociera a lungo raggio come il missile da crociera Kh-101 / Kh-102 (variante nucleare) con una portata stimata da 2.700 a 5.000 chilometri insieme a nuovi tipi di armi.

Il Tu-160M ​​è un bombardiere strategico profondamente modernizzato con capacità nucleare, il più grande e potente aereo supersonico con geometria alare variabile nella storia dell’aviazione militare. Il Tupolev Tu-160M2 ​​è in grado di raggiungere velocità fino a 2000 km/h.

Il primo Tu-160M2 ​​sperimentale è stato sviluppato come parte di un programma di ammodernamento su larga scala, per i sistemi di aerei da combattimento dell’aviazione strategica e a lungo raggio della Russia, che è attualmente condotto dal Tupolev PJSC. Il primo volo del primo Tu-160M2 ha avuto luogo lo scorso 2 febbraio 2020.

Bombardiere strategico Tu-160M2 Blackjack

Il bombardiere strategico supersonico Tu-160 Blackjack è il più grande aereo con ali a geometria variabile ed uno dei più potenti aerei da combattimento al mondo. Nel 2015, il presidente russo Vladimir Putin aveva annunciato il programma di aggiornamento del Tu-160 a causa dei ritardi nel progetto del bombardiere strategico stealth di prossima generazione PAK-DA (Prospective Aviation Complex for Long-Range Aviation). Per inciso, anche il PAK DA dovrebbe essere dotato del motore Kuznetsov NK-32 02.

Il Tu-160M2 è il primo nuovo aeromobile prodotto nell’ambito del programma di profonda modernizzazione delle forze armate russe. Il roll-out della nuova versione del Tu-160 era avvenuta il 16 Novembre 2017 dagli stabilimenti industriali al Kazan Aviation Plant.

Sulla nuova versione Tu-160M , sono stati aggiornati il sistema di navigazione, quello di comunicazione e controllo, una stazione radar e il sistema di contromisure elettroniche. A questi si aggiungono la modernizzazione del controllo e gestione del carburante e dei motori. Il bombardiere sarà in grado di volare per 12.000 chilometri (almeno 1000 in più rispetto al suo predecessore) senza rifornimento di carburante.

Il progetto ha permesso di introdurre una serie di innovazioni fondamentali nel sistema di costruzione dei velivoli russi. Il lavoro sulla progettazione digitale dell’aeromobile è stato condotto congiuntamente dai principali uffici di progettazione aeronautica – Tupolev, Beriev, Ilyushin, Sukhoi, Yakovlev. Ingegneri e progettisti hanno lavorato nella cosiddetta modalità “KB distribuito” utilizzando speciali canali di comunicazione sicuri. Questo ha permesso di ridurre significativamente i tempi di progettazione e ottimizzare i costi.

Il Ministero della Difesa russo ha riferito che la produzione in serie dei bombardieri Tu-160M2 dovrebbe iniziare nel 2023, con un ordine sul tavolo di circa 50 aerei per la Russian Aerospace Force. La forza aerospaziale russa attualmente dovrebbe avere in carico 16 bombardieri Tu-160 costruiti durante il periodo sovietico. Circa la metà di questi bombardieri ha già subito riparazioni e ammodernamenti. Tutti i bombardieri strategici Tu-160 saranno completamente aggiornati allo standard M2 nei prossimi anni.

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto