Come riportato dall’agenzia di stampa russa TASS, una fonte nell’industria della difesa russa ha confermato che il prototipo del bombardiere strategico Tupolev Tu-160M2, velivolo numero 804, prenderà il volo per la prima volta dall’aerodromo della Kazan Aviation Enterprise nel febbraio 2018.

Nel 2015 era stato confermato che la Russia aveva preso la decisione di riprendere la produzione dei bombardieri strategici Tupolev Tu-160 nella modifica aggiornata Tu-160M2 e di riprogrammare lo sviluppo del nuovo bombardiere PAK DA (Perspective Airborne Complex of Long-Range Aviation) per i prossimi anni.

Il ministero della Difesa russo ha riferito che la produzione in serie dei bombardieri Tu-160M2 dovrebbe iniziare nel 2023, con un ordine sul tavolo di circa 50 aerei per la Russian Aerospace Force.

Il Tu-160 è un bombardiere strategico sovietico e un vettore missilistico armato di missili cruise che possono trasportare testate nucleari. Insieme al bombardiere strategico Tu-95MS, il Tu-160 fa parte della triade delle forze nucleari strategiche della Russia congiuntamente ai sistemi missilistici a terra e ai sottomarini atomici.

La forza aerospaziale russa attualmente dovrebbe avere in carico 16 bombardieri Tu-160 costruiti durante il periodo sovietico. Circa la metà di questi bombardieri ha già subito riparazioni e ammodernamenti. Tutti i bombardieri strategici Tu-160 saranno completamente aggiornati allo standard M2 nei prossimi anni.

Il primo velivolo nella nuova configurazione ha effettuato il roll-out ufficiale il 16 Novembre 2017 dagli stabilimenti industriali al Kazan Aviation Plant.

Fonte e photo credits: TASS, Dmitry Rogulin
Dettagli: tass.com/defense/974749

Rispondi