Prova il nostro nuovo servizio gratuito AvRep WhatsApp! Salva nella tua rubrica il nostro numero di telefono +39 342 049 1665 e inviaci un messaggio WhatsApp con scritto "ok aviation". Ti invieremo un articolo a settimana tra quelli più letti e a fine mese la newsletter con tutti gli articoli più letti. Nulla di più! Per annullare l'iscrizione sarà sufficiente cancellare il nostro numero dalla tua rubrica. Iscrivendoti accetti la privacy del sito web
Marina Militare

La Marina Militare prende in consegna il primo elicottero MH-90

Lunedì 23 Gennaio 2016 la Marina Militare ha preso in carico il primo esemplare dell’elicottero MH-90.

Presso la Stazione Elicotteri di Sarzana, Maristaeli Luni, alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio Valter Girardelli e del Comandante delle Forze Aeree, Contrammiraglio Giorgio Gomma Leonardo elicotteri ha consegnato il primo elicottero MH-90 in versione da trasporto tattico destinato al Quinto Gruppo Elicotteri.

L’MH-90, denominazione assegnata a questa particolare variante dell’elicottero NH-90, racchiude le caratteristiche più importanti della versione navale SH-90, quali il carrello e i rotori ottimizzati per l’impiego a bordo delle Unità della Squadra Navale, e di quella terrestre NH-90, come la rampa posteriore e l’equipaggiamento di missione.

Le particolari caratteristiche di manovrabilità, grazie ai comandi di volo fly by wire, e la presenza del FLIR di pilotaggio, asservito al casco del pilota che consente di ricevere le immagini direttamente sulla visiera, lo rendono particolarmente idoneo al volo tattico a bassissima quota.

La nuova versione dell’MH-90 è stata specificatamente progettata per il supporto alle operazioni anfibie della Brigata Marina San Marco e delle Forze Speciali del Com.Sub.In., senza tuttavia perdere la capacità di impiego multiruolo e duale, tipica di tutti i mezzi della Marina.

L’elicottero appena consegnato, contraddistinto dal numero di fiancata 3-51, è il primo di dieci MH-90 assegnati alla Componente Aeromobili della Marina Militare. Questa versione “navalizzata” realizzata per la Marina è ottimizzata per l’impiego da bordo delle unità navali in supporto alle operazioni di “eliassalto marittimo” con l’impiego di personale specializzato degli Incursori o della Brigata San Marco.

In tale ottica, l’elicottero è stato dotato di:

  • –     galleggianti di emergenza;
  • –     un sistema per il ripiegamento automatico delle pale del rotore principale e del pilone di coda;
  • –     un carrello di atterraggio rinforzato;
  • –     un ruotino anteriore orientabile (analogo a quello installato sulla versione navale);
  • –     predisposizioni sulle ruote posteriori (spurs) per la movimentazione mediante i sistemi automatici installati su FREMM e Orizzonte (Twin Claw Aircraft Ship Integrated Secure and Traverse – TC ASIST).
  • – Rampa posteriore per imbarco/sbarco

Inoltre come avionica, questa specifica variante è dotata di: Radar meteo (WXR), installato nel muso dell’elicottero, con settore di copertura di 120° a cavallo della prora; Suite integrata di autoprotezione antimissile EWS, interfacciata con 4 lanciatori di contromisure (chaffs e flares); Helmet Mounted Sights Displays (HMSD) con visionica integrata NVG e FLIR di pilotaggio; Sistema avvisatore di ostacoli a bassa quota (Obstacle Warning System – OWS) e cesoie tranciacavi; Sistema di identificazione Friend or Foe di nuova generazione (New Generation IFF – NGIFF) con modulo trasmettitore (M425); radio U/VHF con capacità SATCOM ed HF; Pintle Machine Gun (PMG) M134D da 7,62 mm.

La Marina Militare acquisirà complessivamente 56 NH-90, di cui 46 nella versione navale (SH-90) e 10 in quella da trasporto tattico (MH-90).

Fonte e photo credits: UPICOM Marina Militare

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto