bombardieri B-52 statunitensi
@ USAF photo by Airman 1st Class Jared Brewer

I bombardieri B-52 statunitensi tornano in Europa

Come riporta un comunicato stampa dell’USAFE, 2 bombardieri B-52 statunitensi dell’aeronautica militare americana assegnati al 5th Bomb Wing sono arrivati il 20 maggio scorso sulla base aerea Fairford della Royal Air Force, nel Regno Unito, per un dispiegamento di routine nell’ambito della missione denominata Bomber Task Force Europe.

Il dispiegamento del 5th Bomb Wing proveniente dalla base aerea di Minot in Nord Dakota, è la terza task force di bombardieri americani a schierarsi in Europa quest’anno, dopo gli schieramenti dei B-1 in Svezia a febbraio e in Spagna a marzo.

Una volta schierata, l’unità opererà come 69th Expeditionary Bomb Squadron sotto la bandiera della Bomber Task Force Europe 24-3. Durante il rischieramento, gli aviatori e gli aerei dell’aeronautica militare statunitense si integreranno con gli alleati della NATO e altri partner internazionali per sincronizzare le capacità e garantire impegni di sicurezza in tutta l’area di responsabilità del Comando Europeo degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti dimostrano regolarmente il proprio impegno nei confronti degli alleati e dei partner della NATO attraverso le missioni della Bomber Task Force Europe. Attraverso queste missioni, il comando US Air Forces Europe – Air Forces Africa consente l’impiego dinamico delle forze nel teatro europeo, fornendo capacità strategica e garanzia per alleati e partner, contribuendo al tempo stesso alla deterrenza introducendo una maggiore imprevedibilità operativa per potenziali avversari.

La missione Bomber Task Force Europe 24-3 dei bombardieri B-52 statunitensi rientra anche nella Large Scale Global Exercise 2024, un termine generico utilizzato per collegare le operazioni militari tra più comandi operativi. La Large Scale Global Exercise 2024 consente alle forze congiunte statunitensi di addestrarsi con alleati e partner e migliorare le capacità condivise, la fiducia e l’interoperabilità sulle sfide alla sicurezza in tutto il mondo.

Gli schieramenti regolari e di routine di bombardieri strategici statunitensi forniscono anche punti di contatto critici per addestrare e operare le forze statunitensi a fianco degli alleati e partner, rafforzando al contempo una risposta collettiva a qualsiasi conflitto globale. Lo schieramento di B-52 segna il secondo dispiegamento di una task force degli iconici bombardieri strategici nel mese di maggio, dopo quello operato dall’isola di Guam.

La task force dei bombardieri B-52 statunitensi “fornirà numerose opportunità operative e di addestramento insieme agli alleati della NATO e ai partner regionali“, ha detto ai giornalisti il ​​21 maggio il segretario stampa del Pentagono dell’aeronautica militare, il maggiore Patrick S. Ryder. “Questo dispiegamento sottolinea l’impegno degli Stati Uniti nei confronti della deterrenza collettiva della NATO in difesa della regione euro-atlantica contro attori ostili”.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads