Task Force Air 4th Wing White Eagle II Polonia
@ Stato Maggiore Difesa

In Polonia cambio di comando alla Task Force Air 4th Wing dell’Aeronautica Militare

Nei giorni scorsi, in Polonia, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al Comando della Task Force Air 4th Wing White Eagle II tra il Colonnello Gianluigi Colucci (subentrante) e il Colonnello Antonio Vergallo (cedente).

Alla cerimonia, presso la 22ª Base Aerea dell’aeronautica militare polacca, erano presenti numerose autorità miliari e civili polacche e il Vice Comandante del COVI (Comando Operativo di Vertice Interforze), Generale di Squadra Aerea Nicola Lanza de Cristoforis che, nel suo intervento, ha voluto sottolineare l’importanza del lavoro svolto dalla Task Force Air al servizio della NATO. Nel contempo ha richiamato l’importante sacrificio cui sono partecipi anche i familiari, e ha loro espresso il più sentito ringraziamento anche a nome del COMCOVI.

La Task Force Air 4th Wing, che opera nell’ambito della missione NATO di Enhanced Air Policing, è posta sotto la diretta dipendenza nazionale del COVI e assicura il controllo e la salvaguardia del fianco nord-est della NATO, senza soluzione di continuità, garantendo così un rapido intervento a protezione dello spazio aereo alleato.

La TFA è equipaggiata con i velivoli da combattimento Eurofighter Typhoon (F-2000) provenienti da quattro Stormi di difesa aerea dell’Aeronautica Militare: 4° Stormo di Grosseto, 36° Stormo di Gioia del Colle, 37° Stormo di Trapani e 51° Stormo d’Istrana. Grazie a questi velivoli è possibile garantire il decollo e l’intercettazione di qualunque traccia sospetta rilevata dai radar in pochi minuti, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Il contingente italiano, posto sotto la diretta dipendenza nazionale del COVI (Comando Operativo di Vertice Interforze), è composto da donne e uomini dell’Aeronautica Militare provenienti dai Gruppi di Volo e da personale tecnico e logistico, schierati presso l’aeroporto Krolewo di Malbork, che operano al fianco della Polish Air Force a protezione del fianco nord-est dell’Alleanza Atlantica. Questa è la seconda volta che un contingente italiano viene impiegato in Polonia in operazioni di enhanced Air Policing (eAP).

L’Air Shielding, di cui è parte integrante il dispositivo permanente di Air Policing (AP), è una missione di pace e di difesa collettiva a guida NATO che viene condotta senza soluzione di continuità 365 giorni all’anno ed è gestita dall’Allied Air Command (AIRCOM) di Ramstein (Germania).

Le attività svolte in teatro operativo sono condotte secondo le direttive impartite dal COVI, che è l’Alto Comando della Difesa deputato alla pianificazione, coordinamento e direzione delle esercitazioni e operazioni interforze in ambito nazionale ed internazionale.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads