Prova il nostro nuovo servizio gratuito AvRep WhatsApp! Salva nella tua rubrica il nostro numero di telefono +39 342 049 1665 e inviaci un messaggio WhatsApp con scritto "ok aviation". Ti invieremo un articolo a settimana tra quelli più letti e a fine mese la newsletter con tutti gli articoli più letti. Nulla di più! Per annullare l'iscrizione sarà sufficiente cancellare il nostro numero dalla tua rubrica. Iscrivendoti accetti la privacy del sito web

La Guardia di Finanza prende in carico il 1000° AW139 prodotto da Leonardo

Leonardo ha consegnato oggi il millesimo esemplare di elicottero AW139. L’evento rappresenta un risultato di portata storica: si tratta del programma elicotteristico più importante degli ultimi 15 anni a livello internazionale, in grado inoltre di stabilire un record di produzione nel panorama dell’industria aeronautica della Repubblica italiana. La millesima macchina di questo modello, destinata alla Guardia di Finanza, è stata consegna al proprio cliente durante una celebrazione ufficiale che si è tenuta nello stabilimento Leonardo di Vergiate (Varese), alla presenza di rappresentanze istituzionali, clienti, partner e fornitori, i vertici e i lavoratori dell’Azienda. 

L’AW139, il cui primo volo risale all’inizio del 2001, vanta oggi ordini per oltre 1100 unità da più di 280 clienti di oltre 70 paesi di tutti i continenti. Il prodotto ha mostrato livelli di affidabilità e operatività straordinari con quasi 2,5 milioni di ore di volo registrate da quando, a inizio 2004, avvenne la prima consegna. A questi numeri si aggiungono quelli che ne testimoniamo la versatilità estrema per soddisfare qualsiasi esigenza del mercato: più del 30% per compiti di pubblica utilità quali ricerca e soccorso e eliambulanza, ordine pubblico, protezione civile e antincendio; oltre il 30% per il trasporto offshore; circa il 20% per compiti militari; il resto per trasporto VIP, istituzionale e corporate.

L’Amministratore Delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, ha dichiarato: “Quello che celebriamo oggi è molto più del successo di un prodotto o di un’azienda. È l’affermazione a livello globale di un asset del Paese. Grazie all’impegno, alle conoscenze e alle competenze professionali presenti in Leonardo e a prodotti come l’AW139 la tecnologia e l’innovazione del volo sono un simbolo delle nostre capacità industriali. L’AW139 è l’esempio lampante del ruolo che Leonardo riveste e intende continuare ad avere nel mondo. E’ lo specchio dei nostri valori: innovazione continua, internazionalizzazione, vicinanza al mercato e al cliente, valorizzazione delle risorse umane”.

Il Mananging Director di Leonardo Elicotteri, Gian Piero Cutillo, ha aggiunto: “Con l’AW139 l’Azienda ha saputo dar vita ad un programma con radici internazionali unico nel suo genere, dal successo globale e in grado di proiettarla ai vertici dell’industria elicotteristica mondiale. Senza l’abnegazione, la preparazione e la passione di lavoratori di diverse generazioni e nazionalità che hanno creduto e lavorato al suo sviluppo, e che tutt’oggi lo seguono nel suo percorso operativo confrontandosi costantemente con il mercato e i clienti, tutto questo non sarebbe stato possibile”.

La flotta di AW139 ha presenza globale: circa il 30% in Europa, quasi altrettanto in Asia e Australasia, il 15% nel continente americano, seguito di poco dal Medio oriente. Il successo internazionale dell’AW139 è tale che per rispondere alla domanda del mercato l’elicottero viene prodotto su diverse linee di assemblaggio sia in Italia, nello stabilimento di Vergiate, sia negli Stati Uniti a Philadelphia. E proprio la US Air Force ha scelto questo elicottero, denominato MH-139, in 84 esemplari con un contratto del valore di circa 2,4 miliardi di dollari, per la sostituzione  della sua flotta di UH-1N “Huey” in uso per la protezione delle basi dei missili balistici intercontinentali e per il trasporto di personale governativo e delle forze speciali USA.

In Italia, nella versione militare o per le forze di polizia, è in servizio con l’Aeronautica Militare, la Guardia Costiera, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco. L’AW139 ha svolto un ruolo centrale nell’evoluzione del mercato, contribuendo insieme ad altri modelli di nuova generazione di Leonardo a fare dell’Azienda il primo costruttore al mondo nel settore civile per produzione nel 2018, con una quota del 40% . 

L’AW139 è cresciuto in modo significativo in pochi anni, adeguandosi all’evoluzione delle esigenze dei clienti. Il peso massimo al decollo è passato da 6,4 a 7 tonnellate. Sono stati certificati quasi 1000 kit di missione ed equipaggiamenti. Con avanzati sistemi di protezione dalla formazione di ghiaccio, l’AW139 può volare in ogni condizione climatica. Questo modello è anche l’unico al mondo in grado di continuare a volare per oltre 60 minuti senza olio nella trasmissione, il doppio rispetto ai 30 minuti previsti dalle autorità certificative. Malgrado l’esperienza e la maturità raggiunta in 15 anni di attività operativa, l’AW139 resta un programma giovane e moderno, destinato a rivestire un ruolo da protagonista anche in futuro. 

L’AW139 rappresenta una svolta nel mondo elicotteristico anche sotto un altro profilo: quello dell’introduzione del concetto di “famiglia di elicotteri”. L’AW139 è, infatti, il capostipite di una famiglia composta anche dal più piccolo e leggero AW169 e dal più grande e pesante AW189. Modelli, unico caso al mondo, che condividono la stessa filosofia progettuale, possiedono tutti le stesse elevate prestazioni, le stesse caratteristiche di volo e i medesimi standard certificativi, oltre al medesimo approccio alla manutenzione e all’addestramento. Un concetto che permette agli operatori dotati di ampie flotte diversificate, con modelli che vanno dalle 4 alle 9 tonnellate di peso, di creare notevoli sinergie nell’addestramento degli equipaggi, nelle operazioni di volo, nella manutenzione e nel supporto logistico. 

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto