f-16 americani di aviano in bosnia erzegovina
@ US European Command Public Affairs

F-16 americani di Aviano si addestrano con i JTAC in Bosnia Erzegovina

L’8 gennaio 2024, due F-16 americani dell’aeronautica militare statunitense assegnati al 31st Fighter Wing della base aerea di Aviano, in Italia, hanno condotto un addestramento bilaterale, vicino a Tuzla, con il personale JTAC – Joint Terminal Attack Controllers dello US Special Operations Command Europe e delle Forze armate di Bosnia e dell’Erzegovina.

Questo addestramento bilaterale è un esempio di cooperazione avanzata tra militari che contribuisce alla pace e alla sicurezza nei Balcani occidentali e in tutta Europa. “Eventi militari congiunti come questo sono una dimostrazione della duratura collaborazione degli Stati Uniti con le forze armate della Bosnia ed Erzegovina“, ha affermato il Tenente Generale dell’US Air Force Steven L. Basham, vice comandante del Comando Europeo degli Stati Uniti.

Il sostegno americano alle forze armate della Bosnia-Erzegovina è ferreo, forgiato in anni di stretta cooperazione. Per vent’anni, le forze armate dei nostri due paesi hanno mantenuto una relazione militare eccezionale e solida“, ha aggiunto Basham. “Gli Stati Uniti continuano a fornire assistenza che aiuterà le loro forze armate a modernizzarsi e a diventare un contributore alla sicurezza sia a livello regionale che globale“.

L’addestramento faceva parte degli sforzi di routine delle forze statunitensi per scambiare tattiche, tecniche e procedure con le forze dei paesi partner. La missione è stata supportata da una aerocisterna KC-135 Stratotanker del 100th Air Refuelling Wing, proveniente dalla base aerea RAF Mildenhall nel Regno Unito, che ha fornito capacità di rifornimento in volo agli F-16 americani e ha contribuito a raggiungere tutti gli obiettivi dell’addestramento.

La nota stampa dell’US European Command aggiunge che “il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e le Forze Armate della Bosnia-Erzegovina condividono un obiettivo comune nel contribuire alla continua stabilità nella regione e sono partner nel loro impegno per la sicurezza globale“.

Il 31th Fighter Wing è l’unico stormo caccia degli Stati Uniti a sud delle Alpi ed è pertanto di fondamentale importanza per le operazioni della NATO nel teatro europeo. Negli ultimi decenni ha svolto un ruolo chiave in diverse operazioni nei Balcani, in Iraq, Afghanistan e Libia. Attualmente lo Stormo ha due squadroni caccia operativi con capacità multiruolo aeree e terrestri: il 510th Fighter Squadron “Buzzards” e il 555th Fighter Squadron “Triple Nickel”, entrambi dotati di F16C/D Block 40.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp