elicottero AW169 austriaco
@ Bundesheer / Müller, Graif

L’elicottero AW169 austriaco per la prima volta in addestramento in alta montagna

Fino al 23 febbraio i piloti militari di elicotteri dell’Esercito Federale Austriaco si sono addestrati per volare e atterrare in alta montagna dalla base aerea Fiala-Fernbrugg ad Aigen im Ennstal. Presente per la prima volta anche il nuovo elicottero AW169 austriaco, denominato “Lion”, acquisito e in corso di consegna da parte dell’italiana Leonardo.

Il focus del corso di volo in alta montagna, denominato “Winter”, è stato quello di testare le capacità degli equipaggi, testare i parametri di prestazione ed esplorare luoghi di atterraggio adatti in alta montagna. Solo gli equipaggi di elicotteri ben addestrati possono utilizzare attrezzature potenti in modo efficace e sicuro.

Ciò vale soprattutto per gli atterraggi al di fuori di un aeroporto e quando si opera in alta montagna in condizioni meteo che possono essere anche molto difficili. Con l’occasione la Bundesheer ha convalidato anche l’utilizzo del Leonardo AW.169M Lion nelle missioni invernali in alta montagna che si è comportato in maniera eccellente. Il nuovo elicottero italiano è destinato a sostituire l’elicottero leggero di collegamento e trasporto “Alouette” III e l’elicottero leggero di collegamento armato OH-58 “Kiowa”, forse alla fine anche il biturbina AB-212.

L’Esercito Federale Austriaco addestra ogni anno i suoi equipaggi di elicotteri per queste missioni in corsi speciali di volo e atterraggio in alta montagna, una volta in estate ed una volta in inverno ma anche con voli di addestramento che vengono effettuati al di fuori di questi corsi speciali. Secondo l’esperienza nazionale e internazionale tali voli e atterraggi in alta montagna devono essere effettuati regolarmente per garantire sempre un servizio sicuro e ciò si adempie effettuando i due corsi di atterraggio in alta montagna e ulteriori voli di addestramento.

La Scuola delle truppe aeronautiche e contraeree organizza questi corsi speciali di atterraggio in alta quota per equipaggi di elicotteri nell’ambito dell’addestramento dei piloti militari. Ciò conferisce agli studenti la qualifica per diventare piloti operativi. Partecipano regolarmente anche i piloti dell’aeronautica militare che hanno già completato la loro formazione per mantenere la loro qualifica. Durante questi corsi i piloti apprendono anche le procedure per l’utilizzo dello spazio aereo sopra le riserve naturali sensibili con la massima attenzione possibile alla tutela della natura.

In attesa di questa esercitazione la scuola dell’Aviazione dell’Esercito italiano ha brevettato, a fine 2023, 10 piloti e 8 tecnici di bordo austriaci effettuando 560 ore di volo, di cui 100 al simulatore Full Flight Simulator (FFS) e 460 sull’elicottero UH-169 a seguito del corso iniziato nel mese di aprile 2023 e sviluppato in una prima fase teorica della durata di sette settimane e una seconda pratica della durata di sei settimane.

elicottero AW169 austriaco

Il Leonardo AW169 “Lion” è un elicottero della classe 5 tonnellate alimentato da due motori, ciascuno con una potenza continua di 826 kW. Raggiunge una velocità massima di 270 km/h e può volare per oltre 800 chilometri. La durata massima del volo è fino a 4,3 ore. Può essere utilizzato, tra l’altro, per il trasporto di persone e materiali, nonché per lavori antincendio grazie alla capacità quasi triplicata di trasporto di acqua rispetto ad un “Alouette” III.

La moderna avionica dell’elicottero AW169 austriaco consente l’adempimento di tutti i compiti operativi anche di notte o in condizioni meteorologiche avverse. I suoi possibili impieghi spaziano dalla protezione aerea in versione armata al trasporto truppe, soccorso in caso di calamità e antincendio, soccorso alpino e voli di evacuazione medica. Il carico utile dell’elicottero è fino a due tonnellate e possono essere trasportate fino a dodici persone.

Un totale di ventiquattro AW169MA (elicotteri tattici armati) e dodici AW169B (elicotteri da addestramento) saranno consegnati all’Austria, da Leonardo, entro il 2028, insieme ad un pacchetto completo di supporto e addestramento. Una volta completate le consegne, 24 macchine saranno stanziate a Langenlebarn (operative e addestrative) e dodici (operative) a Aigen im Ennstal.

L’elicottero AW169 austriaco, grazie alle sue straordinarie prestazioni e alle capacità uniche e di ultima generazione, nonché ai servizi di supporto e addestramento completi e specifici per missioni multiruolo, è la soluzione tecnologica più avanzata ed efficace per soddisfare i rigorosi requisiti delle forze armate austriache.

Immagini: Bundesheer / Müller, Graif

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp