X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Droni turchi Baykar costruiti in Ucraina

@ Baykar. (rendering)

Il direttore generale della compagnia turca Baykar, Haliuk Bayraktar, a inizio febbraio ha confermato che nella regione di Kiev sarebbe già in costruzione una fabbrica per la produzione di droni turchi Baykar. Lo ha confermato in un’intervista con Reuters durante il salone sulla difesa a Riyadh, Arabia Saudita.

Secondo Bayraktar, l’impianto è in costruzione e il suo completamento richiederà circa 12 mesi. Successivamente, l’azienda prevede di iniziare ad installare le attrezzature necessarie e a creare una struttura organizzativa. “Lo stabilimento in Ucraina è grande, prevediamo di impiegare circa 500 persone“, ha detto Bayraktar.

Lo stesso ha affermato che la capacità dell’impianto sarà in grado di produrre circa 120 droni all’anno, ma ha aggiunto che non è stato ancora scelto un modello specifico: potrebbe essere il famoso TB2 e più avanti probabilmente il più recente TB3. Alla domanda se i piani di Baykar siano minacciati dalla guerra su vasta scala in Ucraina, Haluk Bayraktar ha detto che i piani stanno andando avanti e nulla potrà fermarli ma chiaramente ha mantenuto segreta la posizione esatta del futuro stabilimento che potrebbe essere preso di mira dai Russi se la guerra proseguisse ancora nel 2025.

Nel febbraio 2023, il Ministero della Difesa ucraino aveva annunciato l’accordo per lo sviluppo del centro. I compiti principali saranno la manutenzione, la riparazione e l’ammodernamento delle attrezzature. Sulla base dello stesso centro verrà condotta la formazione del personale sull’utilizzo dei droni Baykar. La costruzione e l’avvio comporteranno anche il trasferimento di tecnologie e la parziale localizzazione della produzione.

La creazione di questa unità produttiva in Ucraina per i droni turchi Baykar è del tutto logica e comprensibile perché i droni saranno prodotti localmente e Kiev non dovrà più aspettare diverse settimane per le consegne evitando anche che Mosca li possa distruggere prima della consegna.

La società turca Baykar sta investendo attualmente 100 milioni di dollari in tre progetti sul territorio dell’Ucraina. Nel luglio 2023 il Ministero della Difesa ucraino e la società di difesa turca Baykar aveva già firmato un accordo per la costruzione di un centro servizi per la riparazione dei droni in Ucraina. Si tratta di uno sviluppo dell’accordo precedentemente firmato tra i governi di Ucraina e Turchia, concluso all’inizio di febbraio dello scorso anno. Il documento prevede la cooperazione nel campo delle alte tecnologie, dell’aviazione e dell’industria spaziale. Nel 2021 i paesi avevano anche firmato un memorandum sulla costruzione di un centro congiunto di addestramento e test per l’utilizzo dei droni.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto