X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


La scuola di volo di Emirates, EFTA Flight Training Academy, espande la flotta dei futuri piloti civili

@ Emirates

290 persone (di cui 27 donne) tutte provenienti da 23 nazionalità: sono loro a comporre l’attuale gruppo di sognatori e ambiziosi volatori che oggi sono cadetti della scuola di volo di Emirates, la EFTA Emirates Flight Training Academy. A loro si sommano oltre 120 diplomati che ora volano a tempo pieno per Emirates. Si tratta di un gruppo molto grande che rappresenta la nuova generazione di piloti di fondamentale importanza per il futuro dell’aviazione.

L’EFTA, la scuola di volo di Emirates, che è stata avviata con particolare attenzione al programma nazionale per piloti cadetti di Emirates, ora offre la sua formazione di livello mondiale ai cadetti di tutto il mondo. Oltre allo straordinario successo dei suoi diplomati – che sono stati tutti scelti da Emirates dopo un rigoroso processo di reclutamento – l’accademia sta volando alto grazie all’integrazione di tre nuovissimi velivoli Diamond nel suo programma di formazione.

Sebbene la maggior parte di essi sia costituita da studenti che hanno recentemente conseguito il diploma di scuola superiore, i cadetti hanno un’età compresa tra i 17 e i 26 anni. In effetti, un membro dell’equipaggio di cabina di Emirates è ora un cadetto dell’EFTA, avendo soddisfatto i rigidi criteri di idoneità dell’accademia.

Il capitano Abdulla Al Hammadi, vicepresidente di divisione dell’Emirates Flight Training Academy, ha dichiarato: “L’EFTA è interamente concentrata nella creazione di un bacino affidabile di piloti per l’industria dell’aviazione – che sta affrontando una carenza di personale d’area a breve e lungo termine – offrendo agli aspiranti cadetti un’accademia all’avanguardia situata in una delle città più iconiche e sicure, nonché uno dei più grandi hub dell’aviazione del pianeta. Offriamo uno dei più sofisticati programmi di addestramento per cadetti, gestito dai nostri oltre 50 istruttori altamente qualificati e sostenuto dagli eccezionali standard e dalla governance stabiliti da Emirates, la più grande compagnia aerea internazionale del mondo. È stimolante vedere il cameratismo e la collaborazione tra i nostri cadetti che si diplomano e che sono pronti per il mondo reale con i più alti livelli di abilità e competenze richiesti dai piloti commerciali“.

I cadetti della scuola di volo di Emirates volano ora anche sul bimotore a pistoni leggeri Diamond DA42-VI, che ha introdotto con successo in accademia l’addestramento con un multimotore a pistoni. Ciò significa che i cadetti si addestrano su tre diversi tipi di aeromobili: monomotore, bimotore e jet leggero plurimotore. Si tratta di una rarità tra le accademie di addestramento al volo che generalmente addestrano i cadetti solo su uno o due tipi di aerei.

All’Airshow di Dubai, l’EFTA ha esposto i suoi velivoli Diamond DA42-VI e Cirrus SR22 e gli istruttori sono stati a disposizione per condividere informazioni sulla flotta e sul programma di formazione dei cadetti dell’Accademia. Le carriere in cabina di pilotaggio hanno visto un’enorme rinascita dopo la pandemia e stanno cavalcando un’altra ondata di popolarità.

Gli stipendi sono aumentati, le compagnie aeree stanno accelerando i percorsi di carriera e si stanno espandendo a un ritmo fenomenale, gli aeromobili sono più sofisticati, la domanda di viaggi è in piena espansione: tutto questo e altro ancora ha reso l’aviazione una carriera ricercata. Secondo l’ultima ricerca di Oliver Wyman, il divario tra domanda e offerta di piloti è attualmente di circa 17.000 unità e aumenterà a 24.000 nel 2026.

Emirates ha lanciato l’EFTA nel 2017 per formare cittadini degli Emirati Arabi Uniti e studenti internazionali senza alcuna conoscenza di volo. Tutti i diplomati hanno l’opportunità unica di passare attraverso il processo di reclutamento di Emirates. L’Accademia combina tecnologie di apprendimento all’avanguardia e una moderna flotta di 29 aerei da addestramento – 22 x Cirrus SR22 G6 monomotore a pistoni, 4 x Embraer Phenom 100EV very light jet e 3 x Diamond DA42-VI bimotore a pistoni leggeri.

La struttura all’avanguardia della scuola di volo di Emirates, che si estende su una superficie di 1,2 milioni di metri quadrati, equivalente a 200 campi da calcio, dispone attualmente di 36 aule moderne, 6 simulatori di volo full motion, una torre di controllo del traffico aereo indipendente e una pista dedicata di 1.800 metri. I cadetti vivono nel campus in monolocali individuali completamente arredati, con un’invidiabile gamma di strutture ricreative, attività sociali e ristorazione di alto livello.

Scuola a terra (52 settimane): Tutte le 36 aule sono dotate di due schermi touchscreen da 86 pollici, con un software di addestramento creato appositamente per l’EFTA. I cadetti seguono almeno 1.100 ore di addestramento a terra e accedono al materiale tramite i propri dispositivi, che sono interconnessi digitalmente, creando un ambiente di addestramento interattivo. Fase di volo (52 settimane, 272 ore): I cadetti si addestrano sui simulatori e sui tre tipi di aerei da addestramento.

Ecco cosa hanno detto due diplomati EFTA, attualmente piloti cadetti di Emirates:

Thomas Saunders, pilota cadetto di Emirates, cittadino australiano, “… fin da piccolo sono stato affascinato da come queste grandi macchine potessero stare in cielo, e questo mi ha portato a intraprendere un percorso di carriera straordinario. L’Accademia di formazione di volo di Emirates è un’ottima strada per lavorare nella migliore compagnia aerea del mondo. Ho pensato che una compagnia aerea che ha standard così elevati e che è così attenta alla qualità impartirà naturalmente la migliore formazione e il miglior tutoraggio nell’aviazione. Il mio istinto aveva ragione.
La comunità dei cadetti dell’EFTA è molto unita e collaborativa. L’addestramento tira fuori il meglio di noi e ci avvia verso una carriera lunga, piacevole e di successo. Le strutture e le infrastrutture sono assolutamente straordinarie e tutto ciò di cui si ha bisogno è a portata di mano. Il mio primo volo è stata una sensazione surreale. C’ero solo io ai comandi, la natura intorno, l’incredibile paesaggio di Dubai sotto di me: è qualcosa che avevo solo sognato. Consiglio ai potenziali cadetti che stanno pensando di intraprendere una carriera nell’aviazione di non demordere, di godersi le turbolenze, i colpi di scena, perché l’esperienza forma il carattere e il risultato è migliore di quanto si possa immaginare!

Jordan Engeler – Pilota cadetto di Emirates – cittadino australiano, “… sono sempre stato affascinato dall’industria aeronautica e dal senso di libertà che offre. L’idea di avere il controllo di un aereo sofisticato, di navigare nei cieli e di vivere il mondo da una prospettiva unica mi attraeva incredibilmente.
Strutture di formazione di prim’ordine, istruttori esperti e solidali e una comunità diversificata e inclusiva sono le tre cose che più mi sono piaciute dell’EFTA. Emirates è rinomata per il suo eccezionale impegno verso la sicurezza, l’innovazione e l’eccellenza nel settore dell’aviazione. L’EFTA condivide questi valori e offre un programma di formazione di livello mondiale che si adatta perfettamente alle mie aspirazioni di diventare un pilota altamente qualificato. Le strutture all’avanguardia, la moderna flotta di aeromobili e gli istruttori esperti dell’EFTA hanno rappresentato per me l’ambiente ideale per imparare e crescere.
La sensazione del mio primo volo da solista è stata estremamente esaltante. Mentre acceleravo lungo la pista, c’era un misto di nervosismo ed eccitazione, ma quando le ruote hanno lasciato il suolo, è stato come un sogno che si è avverato. Sentivo che l’aereo rispondeva ai miei input e la consapevolezza di essere l’unico responsabile di questo volo mi dava forza e umiltà.

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto