AW101 SAR Queen e Sea King norvegesi
@ Forsvaret / Philip Linder

L’elicottero AW101 SAR Queen norvegese prende in carico il servizio SAR da tutte le basi della Norvegia

L’elicottero italiano Leonardo AW101 SAR Queen ha assunto la direzione dei servizi di emergenza in tutte e cinque le basi dove oggi è di stanza il Rescue Helicopter Service della Norvegia. La base aerea di Rygge è l’ultima base in cui il SAR Queen ha sostituito l’iconico elicottero Westland Sea King. L’elicottero SAR con un’anzianità di 50 anni entra ora meritatamente tra le fila dei pensionati!

L’AW101 SAR Queen è già in allerta nelle basi di Banak, Bodø, Ørland e Sola. Rygge sarà ora la quinta base da cui opererà l’elicottero italiano per le attività di ricerca e soccorso. Durante l’autunno del 2024, il SAR Queen assumerà anche le operazioni di emergenza da Florø, dove il Rescue Helicopter Service era precedentemente di stanza con il Sea King. A causa della conversione dai vecchi ai nuovi elicotteri, Florø è stato utilizzato a livello civile durante questo periodo.

Per rendere un omaggio finale al Sea King Mk43B, quattro elicotteri di questo tipo hanno volato in formazione con il SAR Queen Mk612 sulla stazione aerea di Rygge. La Royal Norwegian Air Force, con il suo 330 Squadron, ha utilizzato quattordici elicotteri di salvataggio Sea King Mk43 con il 330 Skv a Sola e i vari distaccamenti sparsi in tutto il paese. Un solo elicottero Sea King norvegese andò perduto in un incidente il 30 aprile 1977. Tra novembre e dicembre del 2015 la Norvegia aveva ricevuto tre ex Sea King HAR3A della Royal Air Force britannica.

A settembre del 2022 il primo dei nuovi elicotteri norvegesi per il soccorso aereo Leonardo AW101 Mk612 è entrato in servizio nella base aerea di soccorso di Sola, vicino a Stavanger. I nuovi elicotteri del soccorso aereo norvegese avranno una maggiore autonomia di volo, una maggiore velocità e una migliore capacità di operare in caso di maltempo rispetto agli attuali elicotteri Sea King. Grazie a queste capacità l’elicottero potrà intervenire in soccorso molto più velocemente dell’attuale elicottero Sea King norvegese in quasi tutte le condizioni meteorologiche.

Per quanto riguarda la missione SAR il nuovo AW101 norvegese è dotato di un pacchetto avanzato di equipaggiamenti SAR comprendente un radar di sorveglianza a scansione elettronica Osprey realizzato da Leonardo che fornisce copertura a 360°, un avanzato autopilota, due verricelli di salvataggio, faro di ricerca, dispositivi elettro-ottici e un sistema integrato avionico e di missione. Altri equipaggiamenti includono sistemi per il rilevamento di telefoni cellulari, al di fuori dell’area di copertura e sotto le valanghe, e di allerta di prossimità degli ostacoli, un radar meteo, apparecchiature elettromedicali e una console di missione.

Il contratto con la Norvegia comprende supporto e parti di ricambio disponibili presso ogni base. Leonardo fornirà inoltre supporto logistico per le prime 90.000 ore di volo della flotta per un periodo iniziale di 15 anni.

La versione norvegese dell’elicottero italiano di Leonardo è oggi la più avanzata sul mercato ed è il modello base del fornitore per altri clienti. Continuerà ad essere tecnologicamente all’avanguardia per molti anni a venire. Con il nuovo elicottero, oggi, la Norvegia ha un servizio di soccorso aereo migliorato.

Immagini: Forsvaret / Philip Linder, Fabian Helmersen, Martin Mellquist, Nathalie Tjelflåt Andersen

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp