aeronautica militare esercitazione pitch black 24 australia
@ Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

L’Aeronautica Militare vola in Australia per l’esercitazione Pitch Black 24

Nell’ambito della campagna aerea in Indopacifico, il 5 luglio scorso, alcuni velivoli dell’Aeronautica Militare sono stati dispiegati in Australia per partecipare all’esercitazione multinazionale Pitch Black 24, un’esercitazione della Royal Australian Air Force (RAAF) ospitata presso la RAAF Base Darwin e la RAAF Base Tindal nel Territorio del Nord. La campagna aerea dell’Indopacifico 2024 prevede anche la partecipazione alla Rising Sun 24 in Giappone e all’addestramento insieme alla Marina Militare in mare aperto.

Un distaccamento misto dell’Aeronautica Militare di 400 donne e uomini è stato dispiegato a Darwin il 5 luglio scorso, ad oltre 13.000 km dall’Italia, con un volo che ha toccato il Qatar, le Maldive, la Malesia con arrivo in Australia. L’Aeronautica Militare ha così dispiegato la forza nella regione indo-pacifica per voli combinati con partner regionali, dimostrando notevoli capacità di spedizione a lungo raggio.

Nelle prossime settimane voleranno durante l’esercitazione con sei F-35A e F-35B, quattro jet Eurofighter, supportati da un aereo da rifornimento in volo KC-767A e un aereo E-550 Conformal Airborne Early Warning (CAEW) come piattaforma di comando e controllo.

Organizzata dalla RAAF dal 12 luglio al 2 agosto 2024, l’esercitazione Pitch Black 24 è la più grande edizione nei 43 anni di storia dell’esercitazione stessa, riunendo 20 nazioni e oltre 140 velivoli da tutto il mondo, tra cui Italia, Papua Nuova Guinea, Filippine, Spagna e personale da Brunei e Figi, con circa 4.435 partecipanti. L’esercitazione di quest’anno si svolgerà principalmente dalle basi RAAF di Darwin e Tindal nel Territorio del Nord, con altri velivoli che opereranno dalla base RAAF di Amberley, situata vicino a Ipswich nel Queensland, in Australia.

L’esercitazione Pitch Black è l’attività di volo più importante della Royal Australian Air Force (RAAF) volta a rafforzare l’impegno internazionale e ad aumentare la capacità di collaborare con i partner esteri. Inoltre l’esercitazione Pitch Black 24 coinvolgerà alcune delle capacità di combattimento aereo più avanzate al mondo, messe in campo e supportate da una forza lavoro altamente qualificata in un ambiente di addestramento impegnativo. Gli aerei sorvoleranno migliaia di chilometri dell’outback australiano in uno spazio aereo controllato con precisione, superando minacce dinamiche di giorno e di notte.

Come accennato, oltre all’Italia, all’esercitazione Pitch Black 24 partecipano anche altri alleati della NATO, dimostrando la loro capacità di schierarsi e operare a fianco dei partner a oltre 12.000 chilometri di distanza dalle loro sedi europee. L’Australia è uno dei partner della NATO nella regione indo-pacifica, insieme a Giappone, Repubblica di Corea e Nuova Zelanda. L’Indo-Pacifico è importante per l’Alleanza Atlantica, dato che gli sviluppi in quella regione possono influenzare direttamente la sicurezza euro-atlantica.

Immagini: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads