X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Volo inaugurale del primo Leonardo HC-27J della Guardia Costiera americana con suite di missione completa

@ U.S. Coast Guard / Petty Officer 3rd Class Joshua L. Canup

La Guardia Costiera americana ha eseguito con successo il primo volo del prototipo del velivolo HC-27J con la suite di missione completa, CGNR 2712, presso la Naval Air Station (NAS) Patuxent River, nel Maryland. Questo volo fondamentale fa parte dell’impegno della Guardia Costiera volto a potenziare la propria flotta di aerei da sorveglianza ad ala fissa con capacità migliorate per raccogliere, elaborare e trasmettere informazioni durante le operazioni congiunte degli aerei da pattugliamento marittimo.

Il volo è stato il culmine degli sforzi del Centro di acquisizione progetti dell’aviazione della Guardia Costiera e dell’ufficio del programma di sorveglianza degli aerei a medio raggio insieme al team AIRWorks della divisione aeronautica del Naval Air Systems Command del Naval Air Systems Command e al produttore dell’equipaggiamento originale, l’italiana Leonardo Aircraft Division (LAD).

Il primo volo dell’HC-27J è stato un volo di controllo funzionale svolto per esercitare i sistemi di sicurezza dell’aereo prima di procedere completamente alla fase di test di volo. I test di volo saranno eseguiti dal Naval Air Warfare Center Aircraft Division’s Air Test and Evaluation Squadron (VX) 20 – HC-27J con il supporto della Guardia Costiera e del LAD presso la NAS Patuxent River.

La Guardia Costiera sta aggiornando 14 aerei C-27J che sono stati trasferiti dall’aeronautica militare americana ai sensi del National Defense Authorization Act del 2014. Come originariamente consegnati, i C-27J erano equipaggiati con radar meteorologici e apparecchiature di comunicazione. L’aggiornamento dei sistemi di missione si riferisce al processo di integrazione di apparecchiature specializzate, come radar, sensori e processori, che migliorano l’efficacia dell’aereo nello svolgimento delle missioni della Guardia Costiera statunitense.

La US Coast Guard sta utilizzando l’architettura del sistema di missione Minotaur sviluppata dalla Marina in tutta la sua flotta ad ala fissa per integrare componenti specializzati come il radar di ricerca di superficie e i sensori elettro-ottici/a infrarossi perché offre aumenti significativi in ​​termini di velocità e capacità di memoria.

La Guardia Costiera impiega 14 HC-27J (seriali da 2701 a 2714) per la sorveglianza a medio raggio insieme agli Airbus HC-144 Ocean Sentry. Anche gli esemplari della Guardia Costiera erano stati acquistati di seconda mano dall’USAF nel 2013, prima che il primo esemplare fosse consegnato nel novembre 2014.

Gli Spartan sono gestiti da due stazioni aeree avanzate della Guardia Costiera (Coast Guard Air Stations – AIRSTA), queste sono il 7th Coast Guard District a San Pietroburgo-Clearwater (FL) e l’11th Coast Guard District a Sacramento/McClellan Airfield (CA). Il primo aereo per Clearwater è stato consegnato nel giugno 2023. Accanto alle due stazioni aeree, alcuni aerei saranno gestiti dall’Aviation Projects Acquisition Center di Elizabeth City (NC).

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto