Air Warriors è il programma televisivo di Alpha tutto dedicato ai velivoli e agli elicotteri da combattimento più innovativi e tecnologici in servizio nelle forze armate degli Stati Uniti. Il programma può essere seguito sul canale 59 del Digitale Terrestre o sul canale 415 di Sky.

L’aereo spia più famoso d’America, un mezzo che vola come un elicottero e spara come un jet, un rifornitore aereo che pompa 1200 litri di carburante al minuto. Gli aerei più celebri e tecnologici di CIA, Marines e US Air Force, spingono sempre oltre i limiti dell’aviazione e della gravità e stanno cambiando il volto della superpotenza militare americana. Scopri le storie della Dragon Lady U-2, Harrier e KC-135 Stratotanker, portate sui nostri schermi attraverso filmati di combattimento rarissimi e le testimonianze di progettisti, piloti e ingegneri che li hanno costruiti e testati.

Alpha in collaborazione con l’Aeronautica Militare ha lanciato un concorso dall’11 al 24 Marzo 2019 relazionata alla trasmissione televisiva Air Warriors. In palio vi è un’esperienza per una persona su un simulatore di volo Eurofighter dell’Aeronautica Militare a Grosseto. La riproduzione virtuale, accurata nei dettagli e nelle sensazioni, vi farà sfrecciare a velocità supersonica come nella realtà. Ad aiutarvi ci sarà Ilaria, donna Alpha ed esperta pilota di Eurofighter della nostra Aeronautica Militare.

Come partecipare

Ogni sera dalle 20:30 alle 23:30 andranno in onda su Alpha – canale 59 Digitale Terrestre e 415 SKY , 7 codici alfanumerici, che voi utenti dovrete individuare e inserire nel minisito www.alphaexperience.it
Più codici corretti inserirete, più possibilità avrete di vincere il premio.

Partecipare ad Alpha Experience è facilissimo!

  • Iscriviti in meno di 30 secondi!
  • Segui il canale 59, scopri tutti i codici in onda dalle 20:30 alle 23:30 e inseriscili nel sito web di Alpha Experience.
  • Partecipa all’estrazione e prova a vincere un’esperienza sul simulatore di volo Eurofighter.
  • Rivedi la tua avventura in onda!

Allora cosa aspetti!
Il tuo volo sul simulatore dell’Eurofighter inizia da Alpha Experience!

Clicca qui e partecipa al concorso

Clicca qui e partecipa al concorso

Vi ricordiamo che l’Alpha Experience vi riserverà altre sorprese anche nei mesi di Aprile e Maggio con altri due fantastici premi! Per rimanere sempre aggiornati seguite Alpha Experience anche sui social e non perdetevi tutte le prossime novità!

Eurofighter Typhoon

L’Eurofighter Typhoon è il caccia della difesa aerea italiana. E’ impiegato dall’Aeronautica Militare per la sorveglianza e la sicurezza dello spazio aereo nazionale H24 tramite i gruppi di volo del 4° Stormo di Grosseto, il 36° Stormo di Gioia del Colle e il 37° Stormo di Trapani i quali alimentano a turno, secondo necessità, anche una cellula temporanea presso la base aerea del 51° Stormo di Istrana.

L’Eurofighter Typhoon è il velivolo da combattimento di quarta generazione più avanzato al mondo che offre capacità air-to-air e air-to-surface simultaneamente dispiegabili in modalità “Swing Role”. E’ quindi un velivolo multiruolo, bimotore, ma con ruolo primario di caccia intercettore e da superiorità aerea. È in servizio in 7 paesi ed è stato ordinato da altri due. L’aereo ha dimostrato, e continua a dimostrare, un’elevata affidabilità in tutto il mondo in tutti i climi grazie alla partecipazione al combattimento durante le operazioni in Libia, Iraq e Siria.

Clicca qui e partecipa al concorso

Sistema di difesa aerea nazionale

Il complesso sistema di difesa mediante il quale l’Aeronautica Militare assicura senza soluzione di continuità la sorveglianza dello spazio aereo nazionale è integrato, anche in tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO.

La catena di allertamento per questo tipo di eventi e per le violazioni dello spazio aereo prevede infatti che l’ordine di intervento immediato dei caccia (“scramble”) venga impartito dal CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon (Spagna), l’ente della NATO responsabile del servizio di sorveglianza dello spazio aereo nell’area.

Nella catena, oltre ai citati reparti aerei, sono inseriti anche l’11° Gruppo D.A.M.I. (Difesa Aerea Missilistica Integrata) di Poggio Renatico (FE) e il 22° Gruppo Radar di Licola (NA), che hanno il compito di guidare gli assetti della Difesa Aerea fornendo le informazioni necessarie per intercettare le potenziali minacce aeree. L’attività di monitoraggio dello spazio aereo è condotta da personale specializzato e addestrato, in possesso della qualifica di Controllore alla sorveglianza o di Controllore di intercettazione.

Rispondi