Il 48th Fighter Wing “Liberty Wing” della US Air Force ha mostrato il primo dei tre F-15 con livrea speciale della Seconda Guerra Mondiale durante una cerimonia di inaugurazione. L’aereo, uno in versione Strike Eagle, appartenente al 492nd Fighter Squadron è stato dipinto come un P-47 Thunderbolt, l’aereo principale utilizzato dallo stormo durante il suo servizio nella Seconda Guerra Mondiale.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il 48° gruppo di caccia-bombardieri utilizzò i velivoli P-47 a sostegno delle operazioni in Europa, compresa l’invasione della Normandia il 6 giugno 1944 in cui il gruppo volò 2000 sortite, sganciò circa 500 tonnellate di bombe e sparò oltre 160.000 colpi di munizioni. Questo progetto storico è un modo per tutto il personale del “Liberty Wing” di sperimentare un pezzo di quella storia.

Molti degli avieri coinvolti sono stati in grado di utilizzare le abilità non pienamente utilizzate durante il normale processo di verniciatura degli F-15. Chi ha supervisionato il lavoro lo considera una buona occasione di addestramento e per testare le capacità della propria squadra.

Un motivo a scacchi sul muso, strisce nere sulle ali, diverse insegne nazionali, che etichettavano l’aereo americano durante la Seconda Guerra Mondiale e una Statua della Libertà dipinta sulla coda sono alcuni degli elementi principali del lavoro di verniciatura. Per il processo di verniciatura ci sono volute più di 640 ore/uomo, 15 giorni di lavoro e 15.000 dollari di attrezzature per la verniciatura.

La base aerea di Lakenheath era stata utilizzata esclusivamente dalla RAF durante la Seconda Guerra Mondiale negli anno dal 1939 al 1945 e fu abbandonata alla fine della guerra. Il 48th Bombardment Group della US Air Force, precursore del 48th Fighter Wing, è stato trasferito da Chaumaunt, in Francia, a RAF Lakenheath nel 1960 quando l’USAF ha rilevato la base.

La realizzazione dello special color

I tre  F-15 special color del 48th Fighter Wing sorvoleranno le spiagge francesi durante le celebrazione del 75° Anniversario del D-Day e della Battaglia di Normandia il prossimo mese di giugno 2019.

Fonte e photo credits: USAFE 48th Fighter Wing Public Affairs, U.S. Air Force photo/Tech. Sgt. Matthew Plew

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi