Il 27 Marzo 2019 la US Air Force ha annunciato che la Ellsworth Air Force Base, South Dakota, è stata scelta come location preferita per il primo bombardiere operativo B-21 Raider e l’unità di addestramento. Mentre la Whiteman AFB, Missouri e Dyess AFB, in Texas, riceveranno i B-21 non appena saranno disponibili.

Queste tre basi sono adattate per il B-21“, ha dichiarato il segretario dell’Aeronautica Heather A. Wilson.Ci aspettiamo che il primo B-21 Raider venga consegnato a partire dalla metà del 2020, con consegne successive a tutte e tre le basi.

Ellsworth AFB è stata scelta come prima sede perché fornisce lo spazio sufficiente e strutture esistenti necessarie per ospitare diverse attività al minor costo e con un impatto operativo minimo su tutte e tre le basi. L’USAF ritirerà progressivamente gli attuali B-1B Lancers e B-2A Spirit quando verrà consegnato un numero sufficiente di B-21A Raider.

Stiamo per prendere in carico il B-21 Raider che sarà un aereo da attacco a lungo raggio con elevate capacità di sopravvivenza in grado di penetrare nello spazio aereo nemico con un ampio mix di carico bellico.“, ha dichiarato David L. Goldfein, Chief of Staff of Air Gen. “È una parte fondamentale di una team congiunto atto a penetrare lo spazio aereo nemico per attaccare obiettivi altamente paganti“.

Le basi aeree Barksdale AFB, Louisiana e Minot AFB, North Dakota, continueranno ad ospitare il B-52H Stratofortress, che dovrebbe continuare a condurre le operazioni fino al 2050.

L’Aeronautica Militare statunitense prenderà la sua decisione finale sul B-21A dopo aver valutato tutte le attività da fare in rispetto della legge National Environmental Policy Act e di altri processi normativi e di pianificazione. Tale decisione è prevista per il 2021 e fa parte del processo di base della strategia aeronautica americana.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi