L’F-35 Integrated Test Flight team ubicato presso la base aeronautica di Edwards, in California, ha recentemente completato i test in volo del Norwegian Drag Chute System. Il paracadute freno attualmente è installato solo sugli aerei F-35A norvegesi per decelerare rapidamente i nuovi caccia stealth di quinta generazione della Royal Norwegian Air Force dopo essere atterrati sulle piste ghiacciate degli aeroporti del paese scandinavo.

Questi test erano necessari per applicare la massima quantità di forza all’intero sistema. I test sono stati condotti per la prima volta il 19 marzo utilizzando il postbruciatore a pieno regime a a qualche migliaio di metri sopra la pista in volo livellato. Quando il pilota ha dispiegato il parafreno in queste condizioni, il calore del postbruciatore ha strappato il parafreno e invalidato i dati del test. Il team di test di volo ha riesaminato tutto il processo per ottenere i carichi adeguati.

Il 28 marzo, il velivolo ha dispiegato il paracadute freno mentre conduceva una discesa e mantenendo la potenza del motore al minimo. Ciò ha permesso agli ingegneri di volo di raccogliere i dati necessari per completare i test in volo.

In attesa della revisione finale dei dati, tutti i test di funzionamento del parafreno sono completi e la Norvegia è sulla buona strada per la certificazione completa del sistema entro la fine di quest’anno. All’inizio di quest’anno, il collaudo a freddo del sistema del paracadute freno è stato condotto presso la base aeronautica di Eielson in Alaska e l’aeronautica norvegese ha convalidato il sistema nella base aeronautica di Ørland il 16 febbraio 2018.

Fonte: Lockheed Martin

Rispondi