X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Swift Response 2024: il lancio di 800 paracadutisti segna l’inizio dell’esercitazione in Svezia

@ Forsvarsmakten / Amanda Gahm

La parte aerea dell’esercitazione Swift Response 2024 è iniziata, lo scorso 7 maggio, con un lancio congiunto sull’aeroporto di Hagshult vicino a Skillingaryd, in Svezia, che ha visto la partecipazione di circa 800 paracadutisti provenienti da Stati Uniti, Spagna, Ungheria e Italia. Si tratta della prima esercitazione di questo tipo in Svezia dall’adesione del paese alla NATO a marzo.

Dopo il lancio, il personale della 173rd Airborne Brigade americana è stato trasportato a Kvarn con gli elicotteri UH-60 Black Hawk per esercitarsi al combattimento urbano nell’area di addestramento della Ground Combat School svedese.

La JFE – Joint Forcible Entry in Svezia è la prima di sei operazioni aviotrasportate pianificate in tutta Europa come parte dell’esercitazione Swift Response 2024, che comprende circa 3.700 partecipanti statunitensi e 9.500 multinazionali provenienti da più di 16 nazioni alleate e partner. La Swift Response è una delle tre esercitazioni collegate che compongono la grande esercitazione americana DEFENDER 24 iniziata il 28 marzo e che terminerà il 31 maggio prossimo. È la più grande esercitazione dell’esercito americano in Europa e comprende più di 17.000 tra donne e uomini dagli Stati Uniti e 23.000 multinazionali provenienti da più di 20 nazioni alleate e partner.

“L’esercitazione per la 173rd Airborne Brigade è incentrata sull’addestramento di alto livello con i nostri alleati e partner della NATO, testando e rafforzando insieme le nostre capacità congiunte combinate, dimostrando al tempo stesso il nostro impegno per la sicurezza del teatro europeo”, ha affermato il Colonnello Joshua Gaspard, comandante della 173? Brigata Aviotrasportata statunitense, che partecipa alla JFE svedese.

La Swift Response, che si concluderà fino al 31 maggio, è collegata anche all’esercitazione Steadfast Defender 2024 della NATO, nonché alle esercitazioni nazionali Spring Strike in Svezia, Quadriga South in Germania e Dacia 24 in Romania, che comprende una delle più grandi operazioni aviotrasportate dalla seconda guerra mondiale.

Oltre alle operazioni aviotrasportate, la Swift Response 2024 comprende attacchi aerei, esercitazioni a fuoco live e addestramenti multinazionali con alleati e partner. Le sedi delle esercitazioni includono Estonia, Moldavia, Macedonia del Nord, Polonia, Romania, Svezia, Ungheria e Italia.

L’esercitazione Steadfast Defender 2024, la più grande dall’ultima esercitazione Reforger nel 1988, vede la partecipazione di circa 90.000 militari provenienti dai 31 alleati della NATO e dalla Svezia. Mette alla prova la capacità dell’alleanza di schierare rapidamente le forze e mette alla prova i nuovi piani di difesa della NATO e costituisce il primo test su larga scala dei piani di difesa dell’Alleanza approvati al vertice di Vilnius dello scorso anno in Lituania.

La Steadfast Defender 2024 dimostra la capacità dell’Alleanza Atlantica di schierare rapidamente forze dal Nord America e da altre parti dell’Alleanza per rafforzare la difesa dell’Europa. Dimostra che la NATO è in grado di condurre e sostenere complesse operazioni multi-dominio per diversi mesi, su migliaia di chilometri, dall’estremo nord all’Europa centrale e orientale, e in qualsiasi condizione. E’ una chiara dimostrazione dell’unità e forza transatlantica e della determinazione a continuare a fare tutto ciò che è necessario per proteggere gli alleati reciprocamente, i valori e l’ordine internazionale.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto