nuovi Su-35S Flanker-E per le forze aeree russe
@ UAC

Su-35S Flanker-E: Rostec consegna il secondo lotto del 2024 alle Forze Aerospaziali Russe

Secondo l’azienda della difesa statale russa Rostec, le forze aerospaziali russe (VKS, per usare il suo acronimo russo) hanno recentemente ricevuto un nuovo lotto di velivoli da combattimento Su-35S Flanker-E, il secondo lotto del 2024. Gli aerei sono stati fabbricati nello stabilimento aeronautico di Komsomolsk-on-Amur e, anche in questo caso, dalle foto e dal video dovrebbero essere due esemplari.

I caccia multiruolo Su-35S facenti parte della generazione 4++ sono stati sottoposti ad un ciclo di test a terra e in volo in varie modalità operative prima della consegna ai reparti di assegnazione.

Lo stabilimento aeronautico di Komsomolsk sull’Amur ha raggiunto il ritmo di produzione di aeromobili previsto dal programma di consegne dell’anno in corso. Questo è il secondo lotto di velivoli da combattimento Su-35S inviati alle forze aerospaziali russe. Allo stabilimento stanno adempiendo ai loro obblighi di fornire nuovi aerei in tempo e stanno lavorando alla produzione di nuovi lotti di caccia Su-35 e Su-57“, ha affermato il direttore generale dell’UAC Yuri Slyusar.

L’aereo Su-35S Flanker-E è progettato per ottenere la superiorità aerea, attaccare bersagli terrestri e di superficie di giorno come di notte in condizioni meteorologiche difficili e a grandi distanze dalla base aerea di provenienza ed è un aereo di transizione verso i sistemi di aviazione di quinta generazione.

Le caratteristiche distintive dell’aereo sono le elevate prestazioni di volo, le caratteristiche di velocità di altitudine e manovrabilità, i sistemi di informazione e puntamento a lungo raggio, un moderno sistema di comunicazione e lo scambio di informazioni ad alta velocità sia tra l’aereo e i punti di controllo a terra, sia tra gli aerei stessi. Inoltre i nuovi motori AL-41F-1S con sistema di controllo digitale e vettore di spinta controllato migliorano significativamente le prestazioni di volo e la manovrabilità dell’aeromobile.

Attualmente la famiglia di velivoli da combattimento Flanker che include i caccia Sukhoi Su-27 nonché i caccia multiruolo Su-30, Su-34 e Su-35, costituisce la linea da combattimento principale dell’aviazione militare russa. Inoltre, ci sono circa 32 velivoli Su-33 dell’aviazione navale russa. A causa dei ritardi e degli alti costi del Su-57, la Russia continuerà a procurarsi caccia di 4++ generazione (cioè non stealth) della famiglia Flanker nei prossimi anni, soprattutto i caccia Su-35S Flanker-E, i bombardieri Su-34M Fullback e i bombardieri Su-30SM2 Flanker-H un caccia da attacco biposto simile nel concetto all’americano F-15E Strike Eagle.

Il Su-35S Flanker-E ha ricevuto il battesimo del fuoco nel 2015, nel corso della partecipazione russa alla guerra civile siriana. Il Su-35S è un caccia di alto livello di 4++ generazione con eccellenti caratteristiche di agilità e carico utile grazie ai suoi potenti motori, con una super-manovrabilità in combattimento, alta velocità supersonica e lungo raggio, un’ampia gamma di armamenti che possono essere utilizzati, un moderno sistema di guerra elettronica multicanale e un’alta sopravvivenza in combattimento.

Per le missioni di combattimento aereo i caccia Su-35S russi sono armati con i missili per il combattimento aria-aria R-73 e R-77-1. L’R-73 (NATO AA-11 Archer) è un missile a infrarossi a ricerca di calore a corto raggio che può essere lanciato utilizzando un mirino montato sul casco visore (HMS), che consente ai piloti di contrassegnare i bersagli semplicemente osservandoli. L’R-73 è un missile molto agile e con elevate capacità di combattimento, anche se molti analisti lo ritengono inferiore agli equivalenti missili occidentali AIM-9X o ASRAAM.

L’R-77-1 (NATO AA-12 Adder), invece, è un missile a ricerca radar attivo a medio raggio (BVR), il che significa che ha un piccolo sistema che invia impulsi radar per rilevare il bersaglio e quindi utilizza tali informazioni per puntare su di esso. Può essere lanciato anche durante manovre di combattimento ad angoli di attacco molto elevati. Anche in questo caso le prestazioni sarebbero inferiori agli equivalenti AIM-120D o Meteor.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads