I siti di tracciamento dei voli mostrano l’aereo di Pelosi atterrare a Taiwan dopo aver evitato il Mar Cinese Meridionale

AGGIORNAMENTO 16:42: alcune notizie sui social media riportano un gruppo di velivoli da combattimento Su-35 cinesi in volo sullo stretto di Taiwan, con le forze armate di Taipei che avrebbero sparato colpi di avvertimento. Sarebbero stati i caccia di Taiwan a sparare i colpi di avvertimento verso i caccia cinesi. Le notizie, al momento, non possono essere confermate.

—————————————–

Il presidente della Camera degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, sta atterrando all’aeroporto di Taipei Songshan con il suo aereo scortato da 8 Mirage 2000 delle forze aeree di Taiwan secondo quanto riportato dai media.

L’aereo militare che “probabilmente” trasporta la delegazione guidata dalla presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi è stato avvistato aggirare il Mar Cinese Meridionale, dove secondo quanto riferito la Cina sta intensificando l’attività militare prima della sua potenziale visita a Taiwan, per evitare eventuali azioni ostili dei caccia di Pechino.

Oltre alle incursioni militari nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ) di Taiwan su base quasi quotidiana degli ultimi giorni anche due navi da guerra cinesi, un cacciatorpediniere missilistico e una fregata missilistica, sono state localizzate in acque internazionali al largo della costa dell’isola di Lanyu a est Taiwan questa mattina.

Come sappiamo la visita di Pelosi a Taiwan sta attirando l’attenzione di tutto il mondo e i servizi di tracciamento dei voli, come Flightradar24, hanno registrato fino a 300.000 visitatori sulla pagina che traccia il Boeing C-40 SPAR19, per monitorare la rotta dell’aereo di Pelosi. I dati mostrano che l’aereo è partito alle 15:42 ora locale, con la destinazione indicata come “N/A” al momento della pubblicazione.

La rotta ha mostrato anche che l’aereo ha evitato di sorvolare il Mar Cinese Meridionale, che coinvolge isole in conflitto e rivendicazioni marittime nella regione da parte di diversi stati sovrani, inclusa la Cina, che secondo quanto riferito sta aumentando l’attività militare prima della prevista visita della Pelosi. Ma altre informazioni davano la Pelosi su un altro aereo, sempre un Boeing C-40 Clipper, codificato SPAR20 su Flightradar24 partito da Tokyo questa mattina ed arrivato a Kuala Lumpur, in Malesia, a mezzogiorno.

Quattro navi da guerra statunitensi, inclusa la portaerei USS Ronald Reagan, hanno transitato nel Mar Cinese Meridionale e si trovano attualmente nel Mar delle Filippine, a est di Taiwan e delle Filippine, mentre entrambe le portaerei della Marina dell’Esercito popolare cinese di liberazione (PLA) sarebbe partite dai loro porti di origine.

La portaerei Liaoning domenica è partira dal suo porto di origine a Qingdao, nella provincia dello Shandong nella Cina orientale, e la portaerei Shandong lunedì è partita dal suo porto di origine a Sanya, nella provincia di Hainan nella Cina meridionale, accompagnata da una nave d’assalto anfibia di tipo 075.  I media locali dell’isola di Taiwan hanno affermato che il Liaoning potrebbe dirigersi a sud e nello Shandong potrebbe dirigersi a nord, circondando l’isola di Taiwan da entrambe le direzioni.

Seguiteci anche sul nostro canale Telegram.