Il Boeing 777X è una nuova versione del Boeing 777. Questa versione è dotata di nuovi motori GE9X, nuove ali in materiale composito con winglets pieghevoli, una fusoliera a doppio corridoio più larga e altre migliorie derivanti dal Boeing 787. Questa nuova versione è stata lanciata nel novembre del 2013 con due varianti: la 777-8X con 384 posti ed un’autonomia di 16.170 Km e la 777-9X con 426 posti ed un’autonomia di 13.500 km. Il 777X dovrebbe garantire un consumo di carburante, costi operativi ed emissioni del 10 percento inferiori rispetto a velivoli della sua stessa classe.

Boeing ha attualmente un totale di 344 ordini dei quali 53 sono 777-8X e 291 sono 777-9X. Le consegne del -8X sarebbero dovute iniziare un anno dopo quelle del -9X che originariamente dovevano iniziare a metà del 2021. Ma i problemi con i nuovi motori stanno facendo slittare tutta la programmazione delle consegne della famiglia 777X a dare ancora da stabilire.

Questi ritardi nelle consegne del jetliner 777X di Boeing stanno frenando la crescita di Emirates Airlines e potrebbero in parte influenzare i più ampi requisiti della flotta del vettore del Golfo, ha detto giovedì il presidente della compagnia aerea Tim Clark. Emirates, con sede a Dubai, dispone di 150 modelli da 350-400 posti in ordine con la Boeing (35 777-8X e 115 777-9X), di cui otto erano stati originariamente previsti per la consegna il prossimo anno, oltre a 40 Boeing 787 dei quali deve ancora consolidare gli ordini.

Gli analisti avevano ipotizzato che Emirates potesse rinviare o ridurre gli ordini del 777X, oppure ridimensionare il numero di questi in favore del più piccolo 787. Infatti a giugno, Clark aveva dichiarato che Emirates stava discutendo una combinazione di 777X e 787 che avrebbe potuto preservare i numeri complessivi dell’ordine ma sostituendo alcuni velivoli.

Il più grande operatore al mondo di velivoli a lungo raggio è anche in trattativa per completare un ordine per 70 velivoli Airbus, con entrambe le trattative, Boeing ed Airbus, che dovrebbero svolgersi poco prima rispetto al Dubai Airshow di novembre. Boeing ha sospeso i test di carico sul nuovo 777X a settembre, quando i media hanno riferito che una porta cargo non ha superato un test a terra, oltre ai problemi riscontrati con i motori General Electric GE9X, il più grandi mai prodotti per un aereo di linea. Un problema al compressore ad alta pressione ha comportato un nuovo sviluppo dello stesso portando quindi ad un ritardo sui test e sulla certificazione del motore che dovrebbe comunque avvenire entro il 2019. Questo potrebbe permettere al -9X di iniziare a volare nei primi mesi del 2020.

L’aereo doveva inizialmente entrare in servizio con Emirates nel giugno 2020. In un’intervista, Clark ha affermato che Emirates si aspetta di ricevere il primo 777X non prima di “aprile o nel secondo trimestre” del 2021. La crescita delle capacità della compagnia aerea è frenata dai ritardi nella consegna. Nel frattempo un portavoce della Boeing ha detto che il produttore statunitense sta lavorando per preparare il 777-9X per il suo primo volo e per l’inizio delle consegne. A settembre, l’amministratore delegato della Boeing Dennis Muilenburg aveva dichiarato che “stava lavorando per programmare l’entrata in servizio del 777X entro la fine del 2020“, in base alla disponibilità di motori.

La Qatar Airways ha invece dichiarato che potrebbe convertire i suoi 10 ordini per il jet widebody a lungo raggio Boeing 777-8 nel più grande 777-9, a seconda delle prestazioni del 777-9. Qatar Airways ha anche 50 777-9 in ordine e manterrà comunque i 60 velivoli in totale ordinati per la famiglia 777X.

Emirates e Qatar Airways sono gli unici clienti del modello 777-8, che Boeing sta anche cercando di vendere alla Qantas Airways in Australia per voli commerciali da Sydney a Londra. La data di entrata in servizio per il 777-8 dipenderà in parte dalla domanda dei clienti, ha detto un dirigente della Boeing , dopo che il produttore statunitense ad agosto ha dichiarato che i piani per le prime consegne nel 2022 sarebbero stati ritardati, mentre il 777-9 dovrebbe effettuare il suo primo volo di prova nel 2020.

La Boeing dirà addio alla versione 777 attualmente in servizio il prossimo anno per convertire la produzione con la versione X tranne che per la versione 777F cargo, basata sul 777-200LR, dei quali 45 sono stati venduti nel 2018 e 15 nel 2019. Nelle previsioni future del costruttore americano anche il 777F sarà sostituito con una versione basata sul -8X.

Immagini: The Boeing Company

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi