X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Regno Unito: attivato un secondo squadrone di prima linea di caccia stealth F-35B Lightning

@ UK MOD Crown Copyright 2023 / Cpl James Skerrett RAF

Nel Regno Unito, un secondo squadrone di caccia stealth F-35B Lightning di prima linea è stato attivato presso la RAF Marham. L’809 Naval Air Squadron, noto come gli Immortali, ha una storia lunga e illustre ed è stato rimesso in servizio come seconda unità da combattimento di prima linea per utilizzare il caccia stealth F-35B Lightning.

Alla celebrazione presso la RAF Marham nel Norfolk, il comandante Smith ha ricevuto formalmente lo stemma dello squadrone dal suo predecessore, il comandante (in pensione) Gedge, dopo quasi 41 anni da quando l’809 NAS fu dismesso come squadrone di Sea Harrier FRS1. In comune con il Sea Harrier, la variante B del Lightning è ugualmente a suo agio operando a terra o dai ponti delle portaerei della Royal Navy.

L’809 Naval Air Squadron si unisce così al 617 Squadron “Dambusters” della RAF, che era stato formalmente riformato sul Lightning II nell’aprile 2018, come seconda formazione di caccia stealth F-35B Lightning. “L’809 Naval Air Squadron ha un patrimonio orgoglioso ed è quindi del tutto appropriato che la forza aerea da combattimento F-35, la più capace della nostra nazione, abbia ora un secondo squadrone di prima linea RN/RAF che porta il nome “Immortals” in questa era moderna mentre continuiamo ad espandere la nostra capacità di combattimento attraverso le nostre portaerei”, ha detto il Vice Ammiraglio Connell, Second Sea Lord.

A nome della RAF e della nostra Combat Air Force, è semplicemente fantastico vedere lo Squadrone 809 alzarsi in piedi, continuando i nostri sforzi per far crescere la Lightning Force. So dal mio periodo sulla Joint Force Harrier e da numerosi tour nella Lightning Force, che quando la RAF e la RN operano insieme, il tutto è maggiore della somma delle sue parti. E se equipaggiata con il Lightning, costituisce una combinazione imbattibile per la Combat Air Force, in grado di fornire potenza aerea di prossima generazione da terra e dal mare“, ha aggiunto l’Air Marshal Smyth, Air & Space Commander.

Delle oltre 100 unità storiche della Fleet Air Arm oggi in posizione quadro, l’809 Naval Air Squadron era stato selezionato più di dieci anni fa come formazione F-35 Lightning, in gran parte grazie alla sua illustre storia come squadrone d’attacco e bombardamento avendo ricevuto onori in battaglia durante le operazioni nell’Artico, nel Mediterraneo, in Birmania, a Suez e nell’Atlantico meridionale per un periodo di 41 anni. L’unità dovrebbe raggiungere la piena capacità operativa (FOC) nel 2025.

È un onore e un privilegio avere l’opportunità di comandare l’809 NAS e guidare il processo verso la piena capacità operativa. Lo Squadrone ha una ricca storia di integrazione tra Royal Navy e Royal Air Force, dai giorni in cui operava il Blackburn Buccaneer presso la RAF Lossiemouth negli anni ’60 e ’70, fino al conflitto delle Falkland nel 1982, e questo è destinato a durare anche in futuro. L’ultima reincarnazione del “Phoenix Squadron” vedrà questo approccio di servizio congiunto fornire una capacità aerea da combattimento di quinta generazione leader a livello mondiale, dispiegabile sia da terra che da mare”, ha concluso il Commander Smith, Comandante dell’809 NAS.

La rimessa in servizio vede il numero di squadroni britannici che gestiscono il Lightning espandersi a quattro: L’809 NAS che si unisce al 617 RAF Sqn, al 207 Sqn (Operational Conversion Unit) e al 17 Test and Evaluation Sqn. Tutti sono gestiti sia da personale della Royal Air Force che della Royal Navy e anche l’ufficiale in comando e il senior pilot si alternano tra i due servizi.

Il programma F-35 è il più grande programma di difesa al mondo e il Regno Unito ha svolto un ruolo importante fin dall’inizio, garantendo una significativa prosperità all’industria britannica. Il Lightning è ora diventato l’aereo da caccia preferito dai partner della NATO, il che migliora l’interoperabilità all’interno dell’Alleanza Atlantica.

Al 1° maggio di quest’anno, il Regno Unito aveva ricevuto 31 F-35B, uno dei quali era andato perso in un incidente al decollo nel Mar Mediterraneo nel 2021 e che sarà sostituito in un ordine futuro. Questi 31 jet fanno parte di un ordine iniziale di 48 velivoli, noto come Tranche 1. L’ultimo di questi sarà consegnato entro la fine del 2025. Tuttavia, il Ministero della Difesa britannico ha confermato l’intenzione di effettuare un ordine denominato Tranche 2 per 27 ulteriori velivoli e che aumenterà la flotta totale a 74 velivoli sui 138 che dovrebbero entrare in servizio nei prossimi anni.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto