Copyright: UAC

Primo volo per il bombardiere strategico russo Tu-95MSM Bear profondamente modernizzato

Il 23 agosto 2020, prima dell’apertura del forum tecnico-militare internazionale “Army-2020”, durante un tour della mostra delle ultime tecnologie aeronautiche presso l’aeroporto di Kubinka, il direttore generale della United Aircraft Corporation Yuri Slyusar ha confermato al ministro della Difesa della Federazione Russa, generale dell’esercito Sergei Shoigu, dell’avvio dei test di volo del primo bombardiere strategico Tu-95MSM profondamente modernizzato.

I lavori per lo sviluppo del Tu-95MSM sono condotti congiuntamente da PJSC Tupolev e PJSC TANTK im. G.M. Beriev “(parte di PJSC UAC della State Corporation Rostec).

Il primo volo del Tu-95MSM è stato effettuato il giorno prima presso l’aeroporto della TANTK. G.M. Beriev a Taganrog. L’aereo è stato portato in volo da un equipaggio sotto la direzione del capo pilota collaudatore della base di sviluppo e test di volo Zhukovskaya, un ramo di Tupolev PJSC Andrey Voropaev. Il volo è avvenuto alla quota di 9000 metri, è durato 2 ore e 33 minuti, e i sistemi e le apparecchiature di bordo hanno funzionato senza alcun problema.

Yuri Slyusar, Direttore Generale di PJSC UAC, Vice Presidente di SoyuzMash of Russia LLC, ha sottolineato: “Questo è un aereo con un nuovo sistema di armamenti, un nuovo complesso di apparecchiature elettroniche di bordo, con motori modificati e con nuove eliche. Le capacità di combattimento del bombardiere sono raddoppiate dopo questo aggiornamento. Dopo questo primo volo i test continueranno nei prossimi mesi. La modernizzazione della flotta dei bombardieri strategici russi proseguirà su questa strada.” Il motore Kuztensov NK-12MPM sviluppato a partire dal NK-12MP sarà il turboelica prodotto in serie più potente al mondo (15.000 hp).

La modernizzazione aumenterà in modo significativo la precisione della navigazione e gli indicatori di affidabilità, estenderà la vita utile del bombardiere, migliorerà le caratteristiche di decollo e atterraggio del velivolo e sarà in grado di trasportare otto missili invece di quattro.

Come parte di una profonda modernizzazione, sul Tu-95MSM sono stati installati nuovi sistemi: radar NV1.021 Phased Array, controllo delle armi, sistema di controllo del volo della navigazione e di visualizzazione delle informazioni SOI-021, un complesso di comunicazioni di bordo, una stazione radar e apparecchiature di controllo degli obiettivi, complesso di difesa aerea Meteore-NM2. Il risultato del lavoro svolto sarà un aumento significativo degli indicatori di efficienza del velivolo se utilizzato come previsto. Grazie a questa modernizzazione il Tu-95, entrato in servizio nel 1956, potrebbe rimanere operativo con le forze aeree russe fino al 2040.

Secondo un comunicato della UAC il Tu-95MSM scaturisce dalla modifica ed aggiornamento del bombardiere strategico turboelica Tu-95MS progettato per svolgere missioni di combattimento proteggendo i confini più esterni della Russia.

Copyright: UAC