Il Ministero della Difesa danese ha annunciato che il primo Lockheed Martin F-35 Lightning II per la Royal Danish Air Force, matricola L-001, è stato recentemente diretto all’assemblaggio finale a Fort Worth, nello stabilimento di produzione degli F-35 in Texas.

Si tratta di un obiettivo significativo per il primo caccia stealth di quinta generazione F-35 della Danimarca, noto come AP-1, poiché si sposta “Weight on Wheels” lungo la linea di produzione dell’impianto di produzione di Lockheed Martin fino al punto finale in cui verranno aggiunte le superfici di controllo, i sistemi finali e il motore Pratt & Whitney F135.

L’aereo è stato sollevato dalla Electronic Mate and Alignment Station (EMAS), che è un sistema di assemblaggio e compatibilità elettronica. Qui, dal 16 luglio, l’L-001 ha visto l’assemblaggio finale del velivolo, nonché del modulo alare.

Il velivolo AP-1 uscirà dalla fabbrica in Texas all’inizio del 2021 e avrà inizialmente sede presso la Luke AFB, in Arizona, dove farà parte dell’addestramento dei piloti danesi. La Danimarca ha aderito al programma F-35 Joint Strike Fighter nel 2002 durante la fase di sviluppo e dimostrazione del sistema coinvolgendo da subito l’industria nazionale nel programma JSF.

La Danimarca nel giugno del 2016 ha confermato i piani per l’acquisto di 27 F-35A che verranno consegnati in un periodo di sei anni dal 2021 al 2026. L’F-35 sostituirà l’F-16, che dagli anni ’80 ha dato alla Danimarca la capacità di affermare la sovranità danese, prendere parte a operazioni internazionali e contribuire alla difesa collettiva della NATO. I nuovi caccia di quinta generazioni F-35 danesi risolveranno l’intero complesso di compiti a livello nazionale e internazionale. I primi caccia F-35 della Danimarca continueranno a essere negli Stati Uniti fino al 2023 quando i primi aerei F-35 danesi atterreranno sulla base aerea di Skrydstrup.

F35-royal-danish-air-force

Photo credits: Ministero della Difesa della Danimarca (Danish Ministry of Defence)

 

Rispondi