F-35A per la Polonia
@ Lockheed Martin

Il primo F-35A per la Polonia avanza sulla linea di produzione e viene ufficialmente chiamato “HUSARZ”

Il primo F-35A per la Polonia è per la prima volta in piedi con il peso sulle ruote, una pietra miliare significativa per il jet mentre si muove lungo la linea di produzione presso lo stabilimento di assemblaggio lungo un miglio di Lockheed Martin a Fort Worth. Texas.

Il primo F-35 dell’aeronautica polacca è stato sollevato da un carroponte all’inizio di questo mese da una stazione elettronica di accoppiamento e allineamento dove le sezioni anteriore e posteriore della fusoliera erano state unite al gruppo fusoliera centrale dell’ala. L’aereo si sposterà ora verso l’assemblaggio finale, dove verranno aggiunte le superfici di controllo, insieme ai sistemi finali e all’installazione del motore.

Il programma della Polonia prevede 32 F-35A. Il primo aereo, denominato AZ-01, sarà consegnato all’aeronautica militare polacca entro la fine dell’anno, si dice insieme ad altri 5 esemplari per essere inizialmente basato presso la base aerea della Air National Guardi di Ebbing, in Arkansas, dove avrà luogo l’addestramento dei piloti militari polacchi.

Basandosi sulla forte eredità dell’F-16 Fightning Falcon, l’F-35 Lightning II garantirà all’aeronautica militare polacca di poter svolgere le sue missioni NATO, migliorando la sicurezza regionale e proteggendo gli interessi chiave dell’Alleanza. Fungendo da soluzione tecnologicamente più avanzata, l’F-35 collegherà le risorse tra i domini per aumentare la consapevolezza situazionale per la Polonia e la forze aeree alleate.

F-35A per la Polonia
@ Lockheed Martin

Nel frattempo, a seguito di una gara lanciata, dallo Stato Maggiore della Difesa di Varsavia, tra la popolazione che era stata chiamata a scegliere il nome dei futuri F-35A per la Polonia tra cinque scelte (Halny, Husarz, Harpia, Dracarys e Duch), è arrivata anche la scelta che ha avuto maggior consenso. In Polonia l’F-35 sarà chiamato “HUSARZ”, “USSARO” in italiano.

Come hanno indiato alcuni media polacchi, la decisione riflette l’evoluzione dell’identità militare della Polonia, abbracciando uno spettro più ampio di simbolismi oltre i tradizionali motivi sul tema degli uccelli rapaci. Questi nomi non solo onorano il patrimonio del paese europeo, ma proiettano anche un’immagine moderna e sfaccettata della sua aeronautica militare.

Il Ministro della Difesa polacco Mariusz Blaszczak aveva firmato un contratto del valore di 4,6 miliardi di dollari in base al quale il paese europeo acquisirà 32 aerei da combattimento F-35A Lightning II, e 33 motori Pratt & Whitney F-135, dagli Stati Uniti. Parlando alla cerimonia ufficiale della firma il 31 gennaio 2020 a Deblin, dove l’aeronautica polacca gestisce la 41° base di addestramento dell’aeronautica militare polacca, Blaszczak aveva affermato che l’acquisizione consentirà ai militari polacchi di fare un salto tecnologico.

Oggi, attraverso la firma dell’accordo F-35, l’aeronautica sta entrando in una nuova fase del suo sviluppo“, aveva detto il ministro in quell’occasione. L’importanza del contratto è non solo per la Polonia ma per l’intero fianco orientale della NATO.

Il contratto prevede anche l’addestramento completo di 24 piloti e 90 tecnici negli USA, un sistema di addestramento a terra con otto simulatori di missione FMS – Full Mission Simulator, un pacchetto logistico, magazzino ricambi, manutenzione, attrezzature per la movimentazione a terra e supporto logistico completo entro il 2030.

La Polonia diventerà il primo utente degli F-35 nella regione dell’est Europa, aggiungendo l’aereo alla sua flotta di 48 caccia F-16C/D Block 52+. Varsavia prevede di sostituire i suoi obsoleti jet Sukhoi Su-22 e Mikoyan MiG-29 progettati dall’Unione Sovietica con i suoi nuovi jet di quinta generazione. Le consegne dovrebbero concludersi per il 2030.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads