UH-60 Black Hawk Ucraina
@ Direzione dell'Intelligence del Ministero della Difesa ucraino

Il primo elicottero UH-60 Black Hawk svelato con le insegne dell’Ucraina

Dopo la consegna dei primi elicotteri occidentali Sea King, ex Royal Navy britannica, ecco apparire anche il primo esemplare dell’elicottero UH-60 Black Hawk americano tra le fila delle forze armate di Kiev. La Direzione dell’Intelligence del Ministero della Difesa ucraino, che ha condotto una serie di audaci missioni nel corso della guerra in corso con la Russia, ha pubblicato le foto di alcuni suoi velivoli. In queste foto, tra gli altri velivoli, c’è anche un elicottero UH-60A Blackhawk.

La foto è stata pubblicata dalla Direzione principale dell’intelligence sul suo sito ufficiale. “L’aviazione dell’intelligence militare dell’Ucraina continua il suo lavoro in prima linea nella difesa del nostro stato. I piloti di ricognizione sono appena tornati dopo aver completato un’altra missione di combattimento “, ha osservato il servizio stampa nel post. Ad oggi il Black Hawk è il più moderno elicotteri rispetto a molte precedenti donazioni di elicotteri all’Ucraina e potrebbe forse anche aprire la strada a consegne future.

A giudicare dalle insegne ucraine e dalla livrea insolita, l’elicottero UH-60A sembrerebbe stato acquistato sul mercato civile prima di essere trasferito a Kiev e quindi privo di eventuali elementi o componenti sensibili. Probabilmente ora potrebbe appartenere al 35° squadrone dell’aviazione mista, che è operativamente subordinato all’SSO delle forze armate dell’Ucraina, l’unità per le operazioni aeree delle forze speciali di Kiev.

Secondo quanto pubblicato dai media ucraini, alcuni analisti del canale Telegram NMFTE sarebbero riusciti a trovare un elicottero con livree simili con la matricola N60FW, che apparteneva alla società Ace Aeronautics, azienda statunitense specializzata nello sviluppo di aggiornamenti avionici di cabina per aerei ed elicotteri da trasporto e nella conversione di ex UH-60 dell’US Army per la vendita ad altri clienti, e avrebbero trovato anche un altro video che mostrerebbe un elicottero UH-60 sconosciuto in volo sopra l’Ucraina nel febbraio 2023.

Come notato dal canale Telegram “Combat Aviation of Ukraine “, in un video un elicottero UH-60A con la stessa matricola N60FW “Blue” è dotato di un sensore elettro-ottico L3 WESCAM e di un sistema di montaggio di armi esterne (EGMS) CFD International, completo di missili Hellfire e una mitragliatrice M134 Gatling. Tutto questo equipaggiamento, comprese le armi, naturalmente può essere facilmente smontato in poche ore. Questo elicottero in particolare era precedentemente in servizio con l’esercito degli Stati Uniti e aveva il numero di serie 80-23455. Naturalmente tutto ciò non è confermato da fonti ufficiali.

Ma quello che può essere interessante è che se il Black Hawk che le forze armate ucraine hanno ricevuto fosse davvero l’elicottero N60FW o similare, probabilmente questo avrà ricevuto degli aggiornamenti rispetto agli UH-60A originali tra cui il cockpit Garmin G5000H installato da Ace Aeronautics sul N60FW. Un cockpit digitale con controlli touchscreen molto più avanzati rispetto agli strumenti analogici presenti nei Mi-8 e nei Mi-24 utilizzati dagli ucraini.

Come sappiamo l’Ucraina è intenta ad adottare equipaggiamenti occidentali e NATO per tutte le sue forze armate. L’elicottero UH-60 Black Hawk sarebbe una scelta ovvia per la modernizzazione della flotta ad ala rotante poiché ad oggi è l’elicottero militare occidentale più utilizzato nella sua classe con numerose cellule disponibili sia da stock militari che da fornitori come Ace Aeronautics.

Sikorsky UH-60 Black Hawk

L’elicottero multiruolo UH-60 Black Hawk è stato sviluppato da Sikorsky Aircraft negli anni ’70 del secolo scorso in sostituzione dell’iconico UH-1 Huey, fino a quel momento spina dorsale della componente elicotteristica dell’US Army ma oramai avviato verso la fine della vita operativa. L’esercito degli Stati Uniti effettuò un ordine iniziale per la produzione dell’UH-60A nel 1978 e il primo volo ha avuto luogo il 17 ottobre 1974. L’UH-60A è entrato in servizio con l’esercito degli Stati Uniti nel 1979, con la 101st Airborne Division, e da allora è stato utilizzato dalle forze armate statunitensi e molti altri paesi del mondo.

L’UH-60, in ambito militare, è stato utilizzato in una grande varietà di ruoli, tra cui il trasporto, l’evacuazione medica, la ricerca e soccorso, l’assalto aereo, la lotta antinave e antisom, le operazioni speciali. Naturalmente ha partecipato a tutte le operazioni militari americane recenti a partire da Grenada nel 1983, Panama nel 1989 per proseguire con l’operazione Desert Storm nel 1991, la Somalia nel 1993, con l’operazione Enduring Freedom in Afghanistan e l’operazione Iraqi Freedom.

L’UH-60 ha subito numerosi aggiornamenti e variazioni nel corso della sua storia, inclusi i modelli UH-60L e UH-60M. L’elicottero Black Hawk rimane in servizio con l’esercito degli Stati Uniti e molti altri paesi in tutto il mondo. Tuttavia, l’UH-60A sopra descritto con numero di volo N60FW “Blue” non è identico all’UH-60A dell’esercito, avendo subito una serie di importanti modifiche con l’avionica sostituita dalla compagnia proprietaria.

Immagini: Ace Aeronautics, Direzione dell’Intelligence del Ministero della Difesa ucraino