Fly Future 22
@ Fly Future 2022 / AFW

Presentata la locandina di FLY FUTURE 2022 l’evento per i futuri professionisti del volo che si terrà a Roma il 23-24 maggio 2022

Mancano solo sei settimane alla prima edizione di “Fly Future”, l’evento nazionale di informazione e orientamento per gli appassionati del volo e per coloro che, soprattutto giovani, intendano trovare nel mondo dell’aviazione e del trasporto aereo un’opportunità di lavoro e di carriera. Questo evento, organizzato dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè, si svolgerà in presenza nei giorni 23 e 24 maggio prossimi presso l’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190).

In vista di questo appuntamento, è stata presentata la locandina ufficiale della manifestazione. L’immagine – realizzata dallo studio grafico AFW di Padova – è moderna e di grande impatto cromatico, richiama elementi dell’aeropittura futurista dei primi del ‘900 con un evidente stile pop art e rende anche omaggio ad alcuni velivoli italiani di grande successo nel mondo, come l’executive Piaggio P.180 e l’elicottero Leonardo AW189. Il logo dell’evento – ideato dal creativo Emilio Tomaselli – è invece caratterizzato dai colori del cielo e da un marchio, composto dalle due iniziali F del titolo della manifestazione, che richiama contemporaneamente la forma di un aquilone e di un’astronave, l’alfa e l’omega del volo.

“Fly Future 2022” prevede un programma di circa 20 incontri e conferenze con piloti, manager, tecnici ed esperti del settore dell’aviazione e dell’aerospazio, oltre ad un’ampia area espositiva con i desk di enti pubblici, università, istituti aeronautici, scuole di volo, aeroclub, compagnie aeree, società di lavoro aereo, imprese, reparti istituzionali, associazioni e molte altre realtà del settore.

Sono previsti inoltre due importanti convegni: “Professione Volo. Le opportunità di lavoro e di carriera nel settore dell’aviazione e del trasporto aereo in Italia” (23 maggio), durante il quale sarà anche celebrato il 100° anniversario della nascita della prima compagnia aerea italiana SISA (1922-2022), e “Lavorare nello spazio. Il futuro dei prossimi astronauti italiani tra stazioni orbitanti, ritorno sulla Luna e esplorazione di Marte” (24 maggio), per commemorare il 30° anniversario del volo in orbita del primo astronauta italiano Franco Malerba (1992-2022). Main sponsor dell’evento è la scuola di volo romana UrbeAero.

Tra gli espositori già confermati, saranno presenti: Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), UrbeAero, Cantor Air, European Aviation Academy, Rete degli Istituti Aeronautici-Conduzione del Mezzo Aereo (RICMA), Rete degli Istituti di Costruzioni Aeronautiche (COA), Sorveglianza Aerea Territoriale (SAT), Associazione Italiana Psicologi Aviazione (ITAPA), Associazione Città dell’Aria, JP4 Aeronautica, Piloti Virtuali Italiani (PVI) e Aeronautica Militare Virtuale Italiana (AMVI). Ulteriori informazioni su www.flyfuture.it.

C’è un grande fermento per la prima edizione di questo evento, che ha suscitato un notevole interesse da parte di tante realtà del mondo del volo e dell’aviazione commerciale in Italia”, ha dichiarato Luciano Castro, presidente di Fly Future. “In effetti, non esisteva ancora un evento nazionale che consentisse ai giovani appassionati o in cerca di un futuro lavoro in ambito aeronautico di incontrare direttamente professionisti, manager ed esperti dell’aviazione, oltre a scuole di volo, compagnie aeree, imprese e associazioni. Dopo il blocco per la pandemia, infatti, il mercato mondiale del trasporto aereo sta tornando a crescere rapidamente e c’è grande richiesta di nuovi professionisti, come piloti, assistenti di volo, tecnici aeronautici, progettisti e molte altre competenze: per i giovani un’opportunità di lavoro sicuro, prestigioso e ben pagato”.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale Telegram.