Prova il nostro nuovo servizio gratuito AvRep WhatsApp! Salva nella tua rubrica il nostro numero di telefono +39 342 049 1665 e inviaci un messaggio WhatsApp con scritto "ok aviation". Ti invieremo un articolo a settimana tra quelli più letti e a fine mese la newsletter con tutti gli articoli più letti. Nulla di più! Per annullare l'iscrizione sarà sufficiente cancellare il nostro numero dalla tua rubrica. Iscrivendoti accetti la privacy del sito web
News Civili

Pratica di Mare: diventa operativo il sito nazionale di stoccaggio vaccini anti-Covid19 previsto dall’Operazione EOS della Difesa

Sono giunte nella mattinata di domenica 31 gennaio presso l’aeroporto militare di Pratica di Mare le prime dosi di vaccino destinate al sito di stoccaggio nazionale definito nell’ambito dell’Operazione EOS del Ministero della Difesa.

Con la ricezione di questo primo quantitativo di vaccini Moderna provenienti dagli stabilimenti del Belgio – 66.000 dosi che sono state subito ridistribuite su tutto il territorio nazionale – è divenuto quindi operativo l’hub nazionale di Pratica di Mare, un hangar dell’aeroporto militare adattato dal Servizio Infrastrutture del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare per assolvere la funzione di ricezione e conservazione dei vaccini.

Una speciale attenzione è stata rivolta al mantenimento della necessaria catena del freddo, oltre che agli aspetti di custodia e sicurezza, particolarmente congeniali ad una installazione militare.

La struttura, allo scopo di garantire gli standard richiesti, è stata ricondizionata grazie all’intervento dei Reparti Genio dell’Aeronautica Militare che ne hanno curato, oltre alle diverse opere edili di adeguamento, anche la distribuzione delle rete elettrica e la realizzazione della componente impiantistica necessaria per l’alimentazione degli shelter frigoriferi, all’interno dei quali verrà conservato il vaccino.

In particolare, tra le attività eseguite in tempi rapidissimi, è stata realizzata una nuova cabina elettrica per assicurare il corretto funzionamento degli shelter frigo in caso di black-out. La struttura è stata inoltre adattata al fine di garantire un adeguato ricambio d’aria, mediante l’installazione di sistemi di ventilazione e aerazione, anche al fine di evitare cali di rendimento delle celle frigo presenti.

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto