Airbus Pléiades Neo Next
@ Airbus / Max Alexander Photography

Pléiades Neo Next: Airbus amplia la propria costellazione di osservazione della Terra

Airbus ha lanciato il programma Pléiades Neo Next per ampliare la propria costellazione di osservazione della Terra ad altissima risoluzione. Questo nuovo programma porterà a nuovi asset e capacità satellitari, tra cui una maggiore risoluzione nativa. Nell’ambito della prima fase di Pléiades Neo Next Airbus sta sviluppando un nuovo satellite che sarà lanciato nei prossimi anni.

Il programma Pléiades Neo Next si basa sul successo della nostra attuale costellazione Pléiades Neo che serve clienti governativi e commerciali in tutto il mondo”, ha dichiarato Karen Florschütz, Executive Vice President Connected Intelligence di Airbus Defence and Space. “Questo nuovo programma migliorerà ulteriormente i nostri standard di eccellenza in termini di qualità, prestazioni e affidabilità per fornire immagini, servizi e applicazioni di geo-intelligence”.

Il programma Pléiades Neo Next è finanziato, prodotto e gestito da Airbus Defence and Space, e l’intera capacità di immagine è disponibile per un’ampia gamma di settori, tra cui difesa e l’intelligence, agricoltura, ambiente, settore marittimo, reazione alle catastrofi, mappatura, servizi basati sulla localizzazione, ingegneria civile, pianificazione urbana e servizi pubblici.

Gli utenti potranno continuare a programmare direttamente i satelliti Airbus fino a poche decine di minuti prima del passaggio del satellite sull’area di interesse. Le immagini saranno ricevute attraverso le Stazioni di Ricezione Diretta (DRS) del cliente a terra, o sulla piattaforma digitale OneAtlas, poco dopo la raccolta, consentendo applicazioni mission-critical.

Lavorando insieme, i satelliti Pléiades Neo e Pléiades Neo Next offriranno una maggiore capacità di rivisitazione in qualsiasi parte della Terra, fino a diverse volte al giorno, insieme alla migliore risoluzione spaziale e alla migliore precisione di geolocalizzazione disponibili sul mercato. Oltre alla maggiore risoluzione nativa, lo sviluppo di Pléiades Neo Next migliorerà ulteriormente il segmento di terra, le DRS e la piattaforma OneAtlas, consentendo una maggiore capacità di richiesta di immagini e ottimizzando il tempo che intercorre tra la richiesta, l’acquisizione e la ricezione.

Con questo programma, Airbus rafforza le proprie capacità e i propri servizi di osservazione della Terra per rimanere all’avanguardia nelle tecnologie geospaziali. La flotta di Airbus comprende costellazioni di satelliti ottici e radar che garantiscono servizi e applicazioni complementari, tra cui vari livelli di risoluzione e capacità in ogni condizione meteorologica e operativa di giorno e di notte. Parallelamente, Airbus sta sviluppando nuove capacità basate su piattaforme stratosferiche.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads