UH-60M Black Hawk Austria
@ Aviation Report / Stefano Monteleone

Ordine per gli UH-60M Black Hawk da 3 paesi

Svezia, Austria e Brasile hanno piazzato ordini per un valore di circa 2 miliardi di dollari per la fornitura di elicotteri Sikorsky UH-60M Black Hawk. A fine maggio, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha approvato possibili vendite militari straniere ai governi di Austria, Brasile e Svezia per gli elicotteri UH-60M Black Hawk, insieme alle relative attrezzature, addestramento e supporto. I tre i paesi hanno richiesto l’acquisto di dodici elicotteri ciascuno, ma con differenze nei relativi equipaggiamenti.

L’ordine della Svezia, che già utilizza una flotta di quindici elicotteri denominati localmente Hkp16A consegnati tra dicembre 2011 e la fine del 2012, prevede la fornitura di 12 elicotteri per un costo di 900 milioni di dollari. Gli elicotteri Black Hawk che saranno forniti alla Svezia saranno in una configurazione che comprende i motori  T700-GE-701D, il sistema di allarme missilistico AN/AAR-57 (CMWS), sistemi di comunicazione migliorati, accessori di protezione balistica, verricello, sistema per il fast rope e molti altri equipaggiamenti.

L’acquisto dei Black Hawk rientra in un piano di speda per la difesa che prevede anche il ritiro della flotta di elicotteri NH90 della Svezia. Secondo questi piani, gli NH90 inizieranno ad essere ritirati dal servizio nel 2024, con l’intera flotta ritirata entro il 2030. Durante lo stesso periodo 2024-2030, la Svezia prevede di acquisire una nuova piattaforma elicotteristica marittima ed ulteriori Sikorsky UH-60. Eventuali ritardi nella consegna dei sostituti comporteranno un ritiro più graduale degli NH90, ma secondo i nuovi piani l’intera flotta dovrebbe essere ritirata al più tardi entro il 2035.

Come la Svezia, anche l’Austria ha in ordine 12 elicotteri per 1,05 miliardo di dollari. Anche Vienna utilizza già questo elicottero nella versione S-70A-42 ricevuti nel 2002/2003 e sta attualmente aggiornando questa flotta di nove Black Hawk tramite la Ace Aeronautics LLC di Guntersville in Alabama. Questi elicotteri stanno ricevendo ampi aggiornamenti avionici, con il primo elicottero riconsegnato all’Austria nel marzo 2021.

Nel 2020, il Ministero della Difesa austriaco aveva acquistato tre UH-60L Black Hawk dalla Royal Jordanian Air Force e un contratto aggiuntivo con Ace Aeronautics fornirà a questi Black Hawk gli stessi aggiornamenti dei modelli S-70A-42. Oltre ai nuovi elicotteri UH-60M Black Hawk l’Austria acquisterà i motori T700-GE-701D, il sistema di allarme missilistico (CMWS) AN/AAR-57, il sistema GPS/INS integrato H-764U, display HUD avanzati, sistema elettro-ottico MX-10D, sistemi di comunicazione migliorati, accessori di protezione balistica, verricello, sistema per il fast rope e molti altri equipaggiamenti.

Come per gli altri due paesi anche il Brasile è già un operatore dell’elicottero americano in servizio con le tre forze armate in tre differenti versioni. S-70/UH-60L/M per l’aeronautica, S-70/SH-60B per l’esercito e la marina. Anche l’ordine per il Brasile prevede 12 elicotteri UH-60M Black Hawk per un costo di 950 milioni di dollari compresi i motori T700-GE-701D, verricello, sistema per il fast rope, supporto per l’utilizzo dell’arma M-134D-H Minigun più tutta un’altra serie di equipaggiamenti.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads