Airbus OpenCargoLab
@ Airbus

OpenCargoLab: Airbus lancia un’iniziativa con i principali partner del settore del trasporto aereo delle merci

Airbus ha lanciato l’OpenCargoLab, un’iniziativa collaborativa con i principali partner nel settore delle compagnie aeree, della logistica e dell’handling, incentrata sull’intero ecosistema del trasporto aereo delle merci. La collaborazione coinvolge un team di esperti di CHAMP Cargosystems, Fraport, KLM Cargo, Kuehne+Nagel e Swissport. Insieme, i partner lavoreranno per promuovere concetti digitali e di risparmio delle risorse, contribuendo a processi di trasporto aereo più resilienti ed efficienti.

Annunciato in occasione dello IATA World Cargo Symposium di Hong Kong che si è chiuso il 14 marzo 224, l’OpenCargoLab supporta le previsioni di Airbus, che prevede una crescita del 50% del mercato globale del trasporto merci entro il 2042. Per quanto riguarda, in particolare, l’Asia-Pacifico, la continua e rapida crescita economica della regione fa sì che questo mercato rimanga molto promettente per le moderne attività di trasporto aereo delle merci, con hub avanzati dal punto di vista digitale.

Airbus prevede una domanda di circa 400 aerei cargo widebody, tra nuovi aeromobili e conversioni, nella regione Asia-Pacifico nei prossimi 20 anni. Questo rappresenta oltre il 25% della domanda globale di 1.490 aerei cargo nel segmento sopra le 40 tonnellate. Nell’ambito dell’iniziativa OpenCargoLab, Airbus valuterà anche soluzioni digitali, come la realtà aumentata e la robotica, per ottimizzare la connettività dei dati in generale e, ad esempio, il trasporto di merci pericolose.

Con l’OpenCargoLab beneficiamo di un think tank olistico per il mercato cargo in rapida crescita, e quindi di un ambiente agile per lo sviluppo di innovazioni che colleghino il mercato del trasporto aereo delle merci di oggi e di domani“, ha dichiarato Marvin Ehrmann, responsabile Head of OpenCargoLab di Airbus. “Siamo molto contenti di aver creato una piattaforma di leadership di pensiero in cui partner esperti possono guidare il settore del trasporto aereo cargo per farlo diventare ancora più efficiente, sostenibile e connesso”.

L’OpenCargoLab contribuirà inoltre all’ulteriore progettazione e sviluppo delle applicazioni dell’A350F. A soli due anni e mezzo dal lancio, il portafoglio ordini per questo nuovissimo cargo di nuova generazione conta 50 ordini fermi da parte di nove clienti, mentre Airbus continua a espandere la propria quota di mercato in questo segmento altamente competitivo.

Al fine di testare i risultati sviluppati presso l’OpenCargoLab, è stato realizzato un campo di prova innovativo per la convalida di questi nuovi concetti tecnologici presso il sito di competenza Cargo di Airbus a Brema, in Germania, noto ad esempio per lo sviluppo dei sistemi di caricamento del carico o dei sistemi di azionamento delle porte cargo.  Tra le altre cose, entro la fine del 2024 una replica della fusoliera dell’A350F, inclusa la grande porta di carico, sarà installata nel nuovo Centro di Test Cargo del sito.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads