Prova il nostro nuovo servizio gratuito AvRep WhatsApp! Salva nella tua rubrica il nostro numero di telefono +39 342 049 1665 e inviaci un messaggio WhatsApp con scritto "ok aviation". Ti invieremo un articolo a settimana tra quelli più letti e a fine mese la newsletter con tutti gli articoli più letti. Nulla di più! Per annullare l'iscrizione sarà sufficiente cancellare il nostro numero dalla tua rubrica. Iscrivendoti accetti la privacy del sito web

Nato Baltic Air Policing: l’Aeronautica lascia il comando, ma non il Baltico, alla Royal Norwegian Air Force

Oggi, 30 Aprile 2015, si è svolta, presso la base aerea di Šiauliai, la cerimonia di avvicendamento alla guida della Baltic Air Policing tra l’Italia e la Norvegia. L’Italia cede il ruolo di Lead Nation alla Norvegia e alla sua Royal Norwegian Air Force, ma non lascia il servizio operativo di Difesa Aerea e Air Policing nel Baltico.

Dal 1 Gennaio 2015 fino ad oggi, l’Italia ha detenuto la leadership delle operazioni tramite la Task Force Air dell’Aeronautica Militare, composta da 4 caccia intercettori Eurofighter Typhoon, supportati da 90 militari specializzati nella manutenzione, nel coordinamento e nel Controllo della Difesa Aerea.

Nota importante è che, su richiesta dei partner locali, l’Aeronautica Militare e i suoi Typhoon continueranno a partecipare alle operazioni di Sorveglianza e Difesa Aerea del Baltico fino alla fine di Agosto 2015 a fianco della Aeronautica Militare Norvegese. Questo importante traguardo è stato raggiunto grazie alla grande professionalità e preparazione del personale navigante e di terra dell’Arma Azzurra. Da sottolineare che il personale della TFA ha condotto anche diverse iniziative in favore della comunità locale.

Finora i velivoli italiani, sotto il comando del Col. Marco Bertoli, hanno totalizzato 400 ore di volo e l’Eurofighter Typhoon ha confermato, ancora una volta, la sua affidabilità, nonostante il clima e le temperature rigide. Ad oggi sono stati 30 gli Alpha Scramble operati dall’Aeronautica Militare che ha garantito il servizio di allarme H24, 7 giorni su 7, come previsto anche in Italia.

Testo: Stefano Monteleone
Fonte e photo credits: UCOM Aeronautica Militare, Air Task Force PAO

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto