Il Ministero della Difesa russo ha pubblicato un interessante video riguardante l’addestramento al rifornimento in volo dei piloti di un reggimento di aviazione della flotta del Nord. L’attività di rifornimento in volo rientra tra gli eventi di addestramento al combattimento pianificati dall’aeronautica militare russa ed è stata effettuata da un’aerocisterna Il-78.

Durante l’addestramento, più di 20 equipaggi di caccia intercettori MiG-31BM e aerei da ricognizione tattici Su-24MR si sono addestrati alla fase più delicata di una missione militare. Il rifornimento in volo è stato supportato da un aereo cisterna Il-78 che è arrivato dalla Regione centrale della Russia. Questo elemento dell’addestramento degli equipaggi è stato praticato sia con singoli velivoli che da formazioni più numerosi durante due turni di volo. Tali addestramento di volo è effettuato dagli equipaggi dell’aviazione navale della flotta settentrionale su base regolare almeno due volte ogni anno.

Il rifornimento di carburante ha avuto luogo ad altitudini di 5-6 mila metri e a velocità di circa 500 chilometri orari in conformità con i requisiti stabiliti per la sicurezza del volo. Il rifornimento in volo di carburante è un elemento necessario dell’addestramento dei piloti che consente di aumentare in modo significativo il raggio di combattimento degli aeromobili e di svolgere compiti per gli scopi previsti a grande distanza dalle basi.

Photo credits: Russian MoD

Print Friendly, PDF & Email
 

Rispondi