X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Lufthansa ordina 80 (con opzione per ulteriori 60) nuovi aeromobili tra Boeing e Airbus

@ Airbus

Lufthansa ha firmato ordini con Airbus e Boeing per un totale di 80 nuovi velivoli. Con Boeing ha firmato un ordine fermo per 40 aeromobili 737-8 MAX, oltre a 60 opzionabili. Con Airbus ha firmato un ordine per 40 aerei A220-300 per la propria flotta a corto e medio raggio. Per quanto riguarda la flotta totale del gruppo, alla fine del 2022 questa comprendeva 710 aeromobili (anno precedente: 713 aeromobili). L’età media degli aerei della flotta era di 13,1 anni (anno precedente: 12,7 anni).

Le aggiunte alla flotta hanno compreso 16 nuovi aeromobili (due Boeing 787-9, cinque Airbus A321neo e nove A320neo) e otto aeromobili usati (quattro A350-900, due A321P2F e un A320-200, ciascuno in leasing, e un Boeing 777F). Nel 2022 sono stati invece venduti dodici aerei più vecchi e relativamente inefficienti (tre A321, sei A320 e tre Bombardier CRJ900) e sono stati sciolti i contratti di leasing per 15 aerei. Dall’inizio della crisi del coronavirus, 110 aerei sono stati ritirati. Nello stesso periodo, cioè dalla fine del 2019, si sono aggiunti 57 velivoli.

Al 31 dicembre 2022, il Gruppo Lufthansa comprende le seguenti compagnie aeree: Lufthansa e partners regionali, Discover Airlines, Austrian Airlines, Lufthansa Cargo, Bruxelles Airlines, SWISS che include anche Edelweiss, Lufthansa German Airlines che include le compagnie aeree regionali Germanwings ed Eurowings Discover, Eurowings.

Lufthansa e Boeing

Boeing e il Gruppo Lufthansa hanno annunciato un’importante commessa, nella misura di un massimo di 100 velivoli 737 MAX, che vedrà il più grande vettore europeo riportare la famiglia Boeing 737 nella propria flotta. L’impegno prevede l’acquisto definitivo di 40 velivoli 737-8, oltre a 60 opzionabili.

È una scelta strategica per il Gruppo Lufthansa tornare a ordinare aeromobili Boeing 737”, ha dichiarato Carsten Spohr, Presidente e CEO di Deutsche Lufthansa AG. “Circa 60 anni fa, Lufthansa fu co-sviluppatrice e cliente di lancio di questo velivolo dal successo globale. Con il nuovo 737-8, moderno, silenzioso, economico ed efficiente, stiamo facendo progressi sia nell’ammodernamento della nostra flotta a corto e medio raggio, sia nel raggiungimento dei nostri obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2”.

L’impegno costante di Boeing nel sostenere gli obiettivi di sostenibilità delle compagnie aeree partner si traduce nella progettazione di velivoli ad alta efficienza. Il 737 MAX, in particolare, riduce le emissioni di CO2 del 20% e ha un’impronta acustica inferiore del 50% rispetto agli aerei di vecchia generazione.

Il nostro rapporto con il Gruppo Lufthansa ha portato a una serie di risultati che hanno cambiato il settore e siamo lieti di vedere il 737 tornare nella flotta del primo cliente di lancio”, ha dichiarato Stan Deal, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Lufthansa ha fissato obiettivi ambiziosi per la decarbonizzazione delle sue attività. Il 737-8 aiuterà il Gruppo a raggiungere questi obiettivi di sostenibilità con miglioramenti significativi nel consumo di carburante, nelle emissioni e nell’impatto acustico sulla comunità, il tutto riducendo i costi per la compagnia aerea”.

Lufthansa ha lanciato il Boeing 737 nel 1967, quando prese in consegna il primo di 146 velivoli, di cui l’ultimo, un 737-300, consegnato nel 1995. La compagnia aerea ha dismesso l’ultimo 737 nel 2016, quando ha avviato un programma di ammodernamento della flotta. Il Gruppo Lufthansa ha effettuato una serie di ordini di aerei a lungo raggio negli ultimi anni per accelerare la sostituzione dei velivoli più vecchi. Il suo attuale backlog include ordini per trentaquattro 787-Dreamliner, sette aerei cargo 777-8 Freighter e venti aeromobili 777-9.

Lufthansa e Airbus

Il Supervisory Board del Gruppo Lufthansa ha deciso di effettuare un ordine fermo per 40 ulteriori A220-300 per la propria flotta a corto e medio raggio. L’A220 è in servizio presso il Gruppo dal 2016, quando SWISS ha messo in servizio il primo aeromobile. Con quest’ultimo ordine Lufthansa rafforza ulteriormente il rapporto di lunga data con Airbus. A partire dall’A300, negli anni ’70, il Gruppo Lufthansa ha operato tutti i componenti della famiglia di prodotti Airbus, dall’A220, alla Famiglia A320, all’A330/A340, all’A350 e all’A380.

L’ultimo e modernissimo A220-300 è il fratello maggiore della fortunata Famiglia A220 e può trasportare da 120 a 150 passeggeri su voli fino a 3.400 miglia nautiche (6.300 km). L’aeromobile offre una riduzione del 25% dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2 per poltrona rispetto alla generazione precedente. Dispone inoltre della cabina, delle poltrone e dei finestrini più ampi della propria categoria, garantendo livelli di comfort superiori.

Come tutti gli aeromobili Airbus, l’A220 è già in grado di operare utilizzando fino al 50% di carburante per l’aviazione sostenibile (SAF). Entro il 2030 tutti gli aeromobili commerciali, militari e gli elicotteri di Airbus saranno in grado di operare con il 100% di SAF. A fine novembre Airbus aveva registrato 849 ordini da 31 clienti per l’A220; di questi 303 sono già stati consegnati. L’A220 è già in servizio con successo presso 18 compagnie aeree in tutto il mondo su oltre 1.350 rotte.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto