X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Lockheed Martin presenta il primo F-35 per il Belgio

@ Lockheed Martin

Lockheed Martin ha presentato ufficialmente il primo F-35A Lightning II del Belgio al governo di Bruxelles durante una cerimonia presso l’impianto di produzione dell’F-35 di Lockheed Martin, dove al momento ci sono non meno di otto F-35A belgi in diverse fasi di produzione. L’evento di presentazione del primo F-35 per il Belgio segna una pietra miliare significativa nella storia dell’aeronautica militare belga e rafforza l’alleanza tra gli Stati Uniti e il Belgio, un alleato chiave della NATO.

Alla cerimonia hanno partecipato alti leader governativi e militari del Belgio e degli Stati Uniti. “L’introduzione dell’F-35 all’interno dell’aeronautica militare belga ci consentirà di continuare a svolgere tutte le nostre missioni nei prossimi decenni, in cooperazione con i nostri alleati e partner nella NATO, nell’UE e oltre“, ha affermato il capo della difesa delle Forze Armate belghe, Ammiraglio Michel Hofman.

Basandosi sull’eredità dell’F-16, l’F-35 garantirà all’aeronautica militare belga di poter compiere le sue missioni NATO e proteggere gli interessi chiave dell’Alleanza Atlantica. Fungendo da soluzione di sicurezza più avanzata del 21° secolo, l’F-35 collegherà risorse tra domini per aumentare la consapevolezza situazionale per il Belgio e i suoi principali partner europei.

Ci congratuliamo con il Belgio per questo importante traguardo”, ha dichiarato il Tenente Generale Mike Schmidt, Program Executive Officer del Joint Program Office dell’F-35. “La crescita dell’F-35 in Europa rafforza le partnership internazionali, l’interoperabilità e la capacità di combattimento e mette in evidenza l’importanza del velivolo come deterrente contro potenziali avversari.

Grazie a capacità, connettività e interoperabilità che non hanno uguali, il velivolo di quinta generazione F-35 consentirà all’aeronautica belga di mantenere un vantaggio rispetto alle minacce per i decenni a venire”, ha dichiarato Greg Ulmer, Vicepresidente Esecutivo di Lockheed Martin Aeronautics. “Il traguardo di oggi non sarebbe stato possibile senza la stretta collaborazione e i contributi chiave dei nostri importanti partner del governo e dell’industria belga.

L’F-35 per il Belgio, inoltre, crea opportunità di lavoro di alta qualità a lungo termine per la nazione europea. Attraverso il programma Essential Security Interest (ESI), Lockheed Martin porterà tecniche e vantaggi di produzione all’avanguardia, espandendo le competenze e le conoscenze dell’industria belga e fornendo posti di lavoro ad alta tecnologia ai belgi per i decenni a venire.

Il programma del Belgio prevede l’acquisto di 34 F-35A. Il primo aereo denominato AY-01, e futuro seriale FL-001, sarà consegnato all’aeronautica militare belga il prossimo anno. Nel frattempo, avrà sede presso la Luke Air Force Base, in Arizona, dove si svolge la formazione dei piloti e dei manutentori dei clienti internazionali dell’F-35.

L’arrivo in Belgio dell’F-35A è previsto per il 2025 presso la base aerea di Florennes e nel 2027 presso la base aerea di Kleine-Brogel. Il Ministero della Difesa del Belgio aveva scelto l’F-35 Lightning II come velivolo sostituto della sua ormai anziana flotta di F-16MLU Fighting Falcon. Il Belgio ha acquistato 34 F-35A Lightning II.

Oggi gli F-35 operano da 31 basi in tutto il mondo con Lockheed Martin che ne ha consegnato oltre 980. Ha formato più di 2.250 piloti e 15.125 manutentori, e la flotta di F-35 ha superato le 768.000 ore di volo cumulative.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto