Leonardo EU Space ISAC
@ EU Space ISAC

Leonardo partecipa a EU Space ISAC

Leonardo è tra i membri fondatori di EU Space ISAC – EU Space Information Sharing and Analysis Centre (ISAC), un network di attori pubblici e privati dedicato all’analisi e alla condivisione di informazioni di sicurezza nel settore spaziale, lanciato lo scorso 24 aprile attraverso la prima riunione del suo Board a Parigi.

Information sharing, interoperabilità e cooperazione come fattori vincenti per garantire la resilienza informatica delle infrastrutture strategiche del settore spaziale dell’Unione Europea. È questo l’obiettivo di EU Space ISAC – un network composto da rappresentanti di grandi imprese, piccole e medie imprese, start-up, istituzioni pubbliche e università – costituito per prevenire, affrontare e mitigare le sfide alla sicurezza nel settore spaziale, con un focus particolare sulla cybersecurity.

L’iniziativa è frutto dell’attuazione della Strategia Spaziale dell’Unione Europea per la Sicurezza e la Difesa, che ha riconosciuto lo Spazio come settore strategico per la sua rilevanza nella fornitura di servizi essenziali alle imprese, ai cittadini e alle pubbliche amministrazioni, nello sviluppo economico, per la sicurezza e per la difesa.

Leonardo è tra i dodici membri fondatori di EU Space ISAC, selezionati per costituirne il primo Board in carica per due anni, insieme alla Commissione e ad EUSPA (European Agency for the Space Programme). I membri fondatori rappresentano grandi gruppi industriali e piccole e medie imprese (PMI) provenienti da Francia, Germania, Italia e Spagna. La loro missione è quella di rendere operativa l’organizzazione e pianificare le prime attività che saranno aperte agli altri membri di EU Space ISAC.

Lo scorso 24 aprile EU Space ISAC è stato lanciato ufficialmente attraverso la prima riunione del suo Board, co-presieduto dalla Commissione e da EUSPA. Giacomo Speretta, Senior Vice President Space & EU Agencies Line of Business, ha partecipato per Leonardo.

EU Space ISAC garantirà un approccio coordinato alla sicurezza nel settore spaziale, con uno sforzo collettivo che promuoverà la cooperazione operativa e la condivisione, in un ambiente affidabile, di informazioni su incidenti cyber specifici, sulle best practice, sulle linee guida dei protocolli di sicurezza e per la valutazione del rischio cyber. Sarà una sede in cui sviluppare strumenti, produrre documenti di sintesi e scambiare informazioni con i partner pubblici, che svolgeranno un ruolo consultivo chiave all’interno di EU Space ISAC.

La partecipazione di Leonardo a EU Space ISAC è in linea con il Piano Industriale dell’azienda, presentato lo scorso marzo, che individua i settori Spazio e Cyber come pilastri strategici per il ruolo cruciale che rivestono nel garantire la sicurezza globale, intesa non solo in termini di difesa, ma anche come protezione delle infrastrutture critiche – quali reti idriche ed energetiche, satelliti e comunicazioni, impianti produttivi e sistemi informatici – assicurando la continuità dei servizi essenziali erogati a cittadini, imprese e istituzioni.

Lo Spazio – nella sua dimensione fisica e digitale – è un asset strategico da difendere in via prioritaria, con un approccio che va oltre i confini dei singoli Stati operando attraverso una collaborazione coordinata a livello europeo.

In questa prospettiva, Leonardo mette a fattor comune da un lato, la competenza specifica sul dominio cyber rafforzata da un approccio data-centrico basato sull’utilizzo diffuso e pervasivo dell’intelligenza artificiale. Dall’altro, l’esperienza di oltre sessant’anni nella gestione dell’intera catena del valore dell’industria spaziale: dalla manifattura di satelliti e infrastrutture orbitanti alla produzione di equipaggiamenti e sensori hi-tech, dalla gestione dei servizi satellitari ai sistemi di propulsione e lancio.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads