X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Leonardo AW609: primo volo dimostrativo del convertiplano italiano per Bristow Group

@ Leonardo Helicopters

In volo per 60 minuti con l’AW609, Bryan Willows, responsabile di Bristow Group per i programmi di Advanced Air Mobility, che ha avuto modo di testare le capacità del convertiplano di Leonardo. Il primo AW609 destinato all’operatore statunitense, cliente di lancio del velivolo, è già in fase di assemblaggio nello stabilimento di Filadelfia.

Bristow Group, azienda leader nella fornitura di servizi elicotteristici e cliente di lancio negli Stati Uniti dell’AW609, ha partecipato nelle scorse settimane ad attività di volo dimostrative col nuovo convertiplano a Filadelfia. Ai comandi, Bryan Willows, responsabile dei programmi di Advanced Air Mobility di Bristow e già pilota di convertiplano MV-22 Osprey per il Corpo dei Marines.

Con un volo di 60 minuti dalla sede Leonardo Elicotteri di Filadelfia, Willows ha avuto modo di apprezzare di persona le caratteristiche di volo uniche del primo convertiplano al mondo destinato ad ottenere la certificazione civile. Durante il suo soggiorno, Willows ha potuto effettuare tutta una serie di attività di addestramento a terra, tra cui un volo su un simulatore avanzato, prima della transizione all’aeromobile vero.

Volare sull’AW609 per la prima volta è stata per me un’esperienza straordinaria e un importante traguardo” ha detto Willows. “L’AW609 è un aeromobile importante dato che Bristow continua a portare avanti un impegno ormai ultra settantennale nel sostegno all’evoluzione tecnologica del volo verticale”.

Questa prima esperienza di volo per Bristow rappresenta un importante risultato per l’operatore e per Leonardo nell’ambito della collaborazione volta a introdurre in servizio l’AW609. Il convertiplano è progettato per effettuare diversi tipi di missione, tra cui trasporto VIP e passeggeri, trasporto offshore e utility, soccorso sanitario e ricerca e soccorso. Attualmente, il primo AW609 destinato a Bristow è in produzione a Filadelfia dove ha sede la linea di assemblaggio finale del nuovo convertiplano.

Insieme, Leonardo e Bristow stanno lavorando alla definizione delle capacità di missione, alla valutazione dei concetti operativi, delle regolamentazioni, della manutenzione, delle configurazioni e delle possibili aree di ottimizzazione e modifica. Mettendo a fattor comune capacità industriali e di ingegneria, esperienza commerciale e capacità di analisi di mercato, questa collaborazione sta producendo mutui benefici e massimizzando il potenziale dell’AW609.

Bristow collabora con Leonardo da 25 anni impiegando elicotteri AW119, AW109, AW139 e AW189, una flotta di 90 unità che svolgono missioni di trasporto offshore, ricerca e soccorso e soccorso sanitario in Nord e Sud America, Europa e Africa.

L’AW609 rivoluzionerà il trasporto aereo grazie alla combinazione unica di versatilità tipica degli aeromobili a decollo e atterraggio verticale e alle prestazioni proprie dell’aereo. L’AW609 non ha rivali nel fornire trasporto punto-a-punto rapido sul lungo raggio, sia collegando i centri delle città sia assicurando accesso veloce a località remote. L’AW609 può trasportare fino a nove passeggeri in una cabina confortevole e pressurizzata, trasformando così il volo privato e business, le missioni di soccorso, il trasporto offshore, il pattugliamento, sia in ambito privato che governativo.

Ad oggi il programma ha accumulato oltre 1.700 ore di volo negli USA e in Italia. Gli utilizzatori beneficeranno di pacchetti completi di supporto e addestramento, in particolare presso la nuova Training Academy di Filadelfia inaugurata nel 2021 e sede del primo simulatore ‘full-motion’ di AW609 al mondo. Lo sviluppo continuo di soluzioni all’avanguardia in tutti i settori di riferimento, compreso quello degli aeromobili a decollo e atterraggio verticale ad alte prestazioni e della moderna mobilità aerea, è un elemento centrale nell’ambito del piano strategico BeTomorrow2030 di Leonardo.

 

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto