Sikorsky VH-92A Presidential Helicopters
Sikorsky VH-92A (@ USMC / Sgt. Hunter Helis)

La Marina USA ordina cinque ulteriori elicotteri presidenziali Sikorsky VH-92

Il Comando NAVAIR – Naval Air Systems della Marina degli Stati Uniti ha assegnato a Sikorsky una modifica, del contratto di produzione iniziale, a prezzo fisso da 478,6 milioni di dollari e a basso tasso di produzione iniziale per la costruzione di ulteriori cinque elicotteri VH-92A per il Corpo dei Marines degli Stati Uniti.

Questa ulteriore modifica al contratto originale include anche ordini per il supporto temporaneo da parte dell’appaltatore, due kit di riconfigurazione interna della cabina, attrezzature di supporto, ricambi iniziali e rifornimento di parti del sistema, si legge nel comunicato del dipartimento della difesa USA. I lavori del contratto dovrebbero essere completati entro dicembre 2023. Questo velivolo offrirà, quindi, elevate capacità di comunicazione per supportare le funzioni di comandante in capo, capo di stato e comandante esecutivo, fornendo un trasporto sicuro, affidabile e capace per il Presidente e il Vice Presidente degli Stati Uniti d’America.

Il VH-92A è stato selezionato nel 2014 per fornire il trasporto al presidente degli Stati Uniti, al vicepresidente e ad altri funzionari governativi di alto livello. L’elicottero sostituirà i 19 elicotteri VH-3D Sea King e VH-60N “White Hawk” operati dal Marine Helicopter Squadron One. A partire dal presidente Dwight D. Eisenhower, la Sikorsky ha avuto sempre l’onore e l’onere di trasportare tutti i presidenti USA con i propri elicotteri e il VH-92A continuerà su questa strada per i prossimi decenni.

Sikorsky Aircraft Corp., a Lockheed Martin Co., Stratford, Connecticut, is awarded a $478,605,019 firm-fixed-price modification (P00102) to a previously awarded contract (N0001914C0050). This modification exercises options for the procurement of five Lot Three low rate initial production Presidential Helicopters Replacement Program (VH-92A) aircraft, and associated interim contractor support, two cabin interior reconfiguration kits, support equipment, initial spares, and system parts replenishment. Work will be performed in Stratford, Connecticut (50%); Coatesville, Pennsylvania (36%); Owego, New York (10%); Patuxent River, Maryland (2%); Phoenix, Arizona (1%); and Quantico, Virginia (1%), and is expected to be completed in December 2023. Fiscal 2021 aircraft procurement (Navy) funds in the amount $478,605,019 will be obligated at time of award, none of which will expire at the end of the current fiscal year. The Naval Air Systems Command, Patuxent River, Maryland, is the contracting activity.

Il Corpo dei Marines prevede di acquisire un totale di 23 VH-92A, 21 per le operazioni e due per i test. Il contratto di sviluppo di ingegneria e produzione del maggio 2014 ha acquistato due velivoli di prova e quattro velivoli di produzione. Sei VH-92A sono stati ordinati nel giugno 2019, seguiti da altri sei nel febbraio 2020.

Il primo elicottero era andato in volo il 28 luglio 2017 dalla sede della Sikorsky di Stratford in Connecticut, dopo tre anni dalla firma del contratto EMD – Engineering and Manufacturing Development, da 1,24 miliardi di dollari, tra la US Navy e la Sikorsky.

La flotta presidenziale di elicotteri è gestita dal HMX-1 Marine Helicopter Squadron One, con base presso la Marine Corps Air Station Quantico, in Virginia, con un distaccamento presso la base aerea congiunta Anacostia-Bolling a Washington. Ad oggi il Corpo dei Marines dovrebbe gestire undici elicotteri VH-3D e otto VH-60N “Whitehawk”.

Entrambi i modelli sono velivoli militari certificati e modificati per eseguire la missione specifica. I VH-3D furono originariamente messi in servizio nel 1974 e i VH-60N entrarono in servizio negli anni ’80. Entrambi gli aeromobili hanno superato di gran lunga le loro aspettative di vita di servizio originali pari a vent’anni. Le operazioni sono state comunque sostenute nel tempo con un ciclo completo di revisione a intervalli relativamente brevi di tre anni.

Gli VH-3D possono trasportare fino a 14 passeggeri, gli VH-60N possono trasportare fino a 11 passeggeri ma possono essere trasportati a bordo degli aerei da trasporto C-17 Globmaster III e C-5 Galaxy nel caso in cui il Presidente USA necessitasse di usufruire di questi elicotteri mentre si trova all’estero. Come già avvenuto spesso, qualora si presentasse tale necessità gli VH-60N possono essere preparati per il trasporto aereo in meno di due ore.

I test governativi per convalidare le prestazioni del sistema e prepararsi per i test operativi iniziali e la valutazione stanno procedendo nei tempi previsti e raggiungeranno la capacità operativa iniziale (IOC) pianificata per luglio 2021“, ha detto una portavoce della US Navy. “Il VH-92A entrerà in servizio dopo il raggiungimento della IOC su determinazione dell’Ufficio militare della Casa Bianca“.

L’elicottero presidenziale VH-92A è basato sull’elicottero versione commerciale Sikorsky S-92A certificato dalla FAA e che ha recentemente superato abbondantemente il milione e mezzo di ore di volo. Ricordiamo che alla competizione VXX aveva partecipato anche l’elicottero europeo EH-101 presentato da Lockheed Martin come VH-71A Kestrel.

Images: Sgt. Hunter Helis, Cpl. Nathan Wicks, Lance Cpl. Micha Pierce, Lance Cpl. Cody OhiraUS White House