Sul totale di 2 milioni, la metà delle ore di volo è stata effettuata negli ultimi tre anni dimostrando straordinarie doti di affidabilità, efficacia operativa, sicurezza ed efficienza manutentiva dell’elicottero di Leonardo Helicopter Division – AgustaWestland.

La flotta mondiale di elicotteri intermedi bimotore AW-139 ha raggiunto uno straordinario traguardo operativo superando le 2 milioni di ore di volo in cinque continenti e svolgendo un’ampia gamma di missioni presso clienti commerciali, militari e governativi. Questo risultato è stato raggiunto dopo soli 3 anni dalla milionesima ora di volo dimostrando impressionanti doti di affidabilità, efficacia operativa, sicurezza ed efficienza manutentiva per diversi compiti.

Sono quasi 900 gli AW139 oggi in servizio nel mondo e più di 1000 le unità vendute a oltre 300 clienti in 80 Paesi. Il leader della flotta ha superato da solo le 12.000 ore di volo. L’AW-139, assemblato a Vergiate e a Philadelphia, è divenuto un punto di riferimento sul mercato mondiale e il programma elicotteristico di maggior successo negli ultimi 15 anni. Tra le numerose applicazioni operative vi sono ricerca e soccorso, eliambulanza, ordine pubblicoe sicurezza nazionale, pattugliamento, antincendio, protezione civile, trasporto offshore e VIP/Corporate, utility e ruoli militari.

Il recente risultato operativo è il frutto di una combinazione di bontà progettuale e qualità generale, prestazioni e presenza di mercato, unitamente alle capacità di supporto e alla varietà dei servizi di manutenzione assicurati dall’Azienda in tutto il mondo.

L’AW-139 soddisfa i più recenti standard certificativi e di sicurezza con elevate prestazioni, potenza e capacità di operare con un solo motore funzionante. La trasmissione è in grado di continuare a funzionare regolarmente per oltre 60 minuti in caso di mancanza di lubrificazione.

Progettato per assicurare la massima versatilità e possibilità di personalizzazione, l’AW-139 è disponibile con oltre 1000 kit ed equipaggiamenti opzionali. Tra i più innovativi vi sono la protezione antighiaccio e un sistema di rilevamento della prossimità di ostacoli basato su tecnologia laser, che garantiscono eccezionale sicurezza e aumentano le capacità del prodotto.

L’AW-139 è cresciuto in modo significativo negli anni, con un aumento del peso massimo al decollo fino a 7 tonnellate, nuove procedure nel volo offshore a supporto dell’industria degli approvvigionamenti energetici, interventi avionici in materia di navigazione avanzata, sistemi anticollisione e molto altro.

Anche i servizi di manutenzione sono stati estesi, portando ad una riduzione del 30% dei tempi di intervento sulla macchina, alla costituzione di gruppi integrati Azienda-Cliente per la miglior condivisione delle informazioni e al lancio di un manuale di volo operativo in aggiunta a quello basico standard. Sin dalla certificazione, ottenuta nel 2004, sono stati addestrati circa 5300 piloti e 7700 tecnici manutentori e sono state accumulate oltre 150.000 ore di volo al simulatore.

L’AW-139 fa parte della famiglia di elicotteri di nuova generazione di Leonardo che comprende anche l’AW-169 e l’AW-189. Tutti questi modelli condividono la medesima filosofia progettuale, elevate prestazioni e caratteristiche di volo, standard di sicurezza e cockpit molto simili. Questo approccio favorisce una serie di positive sinergie per gli operatori dei tre modelli in aree quali l’addestramento e il supporto. Il design dell’AW-139, il suo successo e l’esperienza operativa accumulata sono stati cruciali per lo sviluppo degli altri due modelli e dello stesso concetto di famiglia.

In Italia l’AW-139 nella versione militare è in servizio con l’Aeronautica Militare, con la Guardia di Finanza, con la Guardia Costiera e con la Polizia di Stato, mentre in versione HEMS con il 118 di varie regioni italiane.

Fonte: Leonardo

Rispondi